Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, al via la progettazione delle due “nuove” piazze

Con lo spostamento della fontana dei Leoni, il Comune procederà alla ripavimentazione di piazza Federico II e alla riqualificazione di piazza della Repubblica

I lavori di spostamento dell'obelisco della fontana dei Leoni

JESI – Nuovo look per piazza Federico II e piazza della Repubblica. Lo spostamento della fontana dei Leoni obbligherà l’amministrazione di Jesi a ripavimentare l’area di fronte al Duomo, “liberata” dal monumento, e a riqualificare il “salotto” urbano al cospetto del teatro Pergolesi. Pubblicato l’appalto per affidare la progettazione esecutiva e la direzione lavori degli interventi da realizzare immediatamente dopo la traslazione.

«Si è ritenuto opportuno – spiegano i tecnici municipali – non dividere in lotti i vari servizi oggetto del bando, al fine di dare unitarietà agli interventi relativi alle due Piazze che, sebbene distinte, si collocano entrambe all’interno del centro storico e subiscono contemporaneamente modificazioni dei relativi spazi per effetto dello spostamento della Fontana dei Leoni. Risulta pertanto preferibile una visione unitaria dal punto di vista architettonico delle scelte progettuali in modo da mantenere continuità e armonia nelle stesse. Inoltre, la gestione dei rispettivi cantieri da parte del medesimo professionista offre vantaggi dal punto di vista organizzativo, considerata la possibile contemporaneità dei lavori, oltre ad una migliore efficacia vista la continuità delle conoscenze acquisite rispetto al contesto dei lavori essendo sostanzialmente il medesimo per le due piazze».

Il corrispettivo posto a base di gara è di circa 240 mila euro. Solo piazza della Repubblica, richiederà oltre 1,5 milioni di euro. Più contenuta la spesa per piazza Federico II, essendo sostanzialmente una ripavimentazione con l’aggiunta di elementi accessori (probabilmente, dispositivi multimediali, etc.).

Relativamente alla fontana, in questi giorni si sta smontando l’obelisco, la parte più complessa, così da poterlo trasferire in piazza della Repubblica. Prima di essere nuovamente installato, tuttavia, sarà rinforzato per questioni legate alla sicurezza.

I lavori di spostamento dell’obelisco della fontana dei Leoni