Pesaro

Fano, trova un nido di passerotti nella propria barca. Il proprietario: «Aspetterò che prendano il volo prima di usarla»

Il protagonista della vicenda è Fabio Buongarzoni: «È la prima volta che mi capita. La barca non la toccherò per due settimane, nella speranza che quegli uccelli prendano il volo da soli»

Il nido scoperto nel motorino del carrello di una barca (fonte FB)

FANO – Un nido di passerotti dentro il carrello di una barca: il proprietario si accorge e rinuncia a metterla in moto. È una bella storia a lieto fine, quella che si è consumata qualche giorno fa a Torrette di Fano. Il protagonista è un maceratese di Piobbico, Fabio Buongarzoni.

La sua barca si trova sulla spiaggia e Fabio, un giorno qualunque, arriva sulla baia per metterla in mare. Così, come sempre, si avvicina al carrello con l’intento di accendere il motorino. Il carrellino in acciaio, per chi non lo sapesse, è l’ausilio per far arrivare il natante in acqua.

Ma qui, ecco la sorpresa: un nido con circa tre passerottini piccolissimi che spalancano le fauci affamati alla vista di Fabio. Una signora, nei paraggi, si avvicina per scattare qualche foto, che poi posterà su un gruppo Facebook. Qualcuno dà un ombrellone a Buongarzoni per fare ombra all’acciaio rovente.

«È la prima volta che mi capita – riflette Fabio – Povere bestioline, la barca non la toccherò per due settimane, nella speranza che quegli uccelli prendano il volo da soli. Altrimenti, gli darò io lo sfratto – scherza lui, dall’animo buono – Se avessi acceso il motorino, quei passeri sarebbero morti. I genitori sono entrati in un buco microscopico. Gli uccelletti – precisa – erano tre».

© riproduzione riservata

Ti potrebbero interessare