le reazioni

Green pass obbligatorio: la rabbia di ristoranti, bar e palestre

L’obbligatorietà del green pass dal 6 agosto per consumare al tavolo nei ristoranti e bar e per accedere a piscine e palestre fa infuriare commercianti e imprenditori che continuano a sentirsi penalizzati dai provvedimenti per il contenimento della pandemia

L'INTERVISTA

Coronavirus: ad Ancona chiudono palestre e piscine

In questo periodo di emergenza, per permettere ai tesserati di continuare ad allenarsi, molte palestre si stanno organizzando con delle lezioni online e non solo. Le parole di Davide Tucci, titolare del centro sportivo Eschilo Conero Wellness.