POLITICA

Osimo, il Centro-destra si prepara per le regionali

Attacco incrociato tra Fratelli d’Italia e Liste civiche osimane a un anno dalle elezioni regionali del 2020. Occasione, questa, per rileggere il risultato del voto delle amministrative di Osimo

politica

Osimo, Dino Latini ufficializza la candidatura a sindaco

Corsa a sei per le amministrative della città dei senza testa: Simone Pugnaloni, sostenuto da Pd, “Energia nuova” ed “Ecologia e futuro”; Alberto Maria Alessandrini per la Lega; David Monticelli per il Movimento cinque stelle; Maria Grazia Mariani con la civica di Centrodestra “Difendi Osimo” e per la civica “Progetto Osimo” Achille Ginnetti

CITTÀ

Lavori in centro, richiesto un risarcimento per i negozianti

Il gruppo consiliare delle Liste civiche di Osimo all’opposizione ha avanzato una proposta per i locali “danneggiati” che si affacciano sul cantiere. Se ne discuterà al prossimo Consiglio comunale sotto forma di ordine del giorno

Cisterna romana, aumentano i costi per il recupero

Servirebbe almeno un milione di euro per rendere fruibile al pubblico la struttura di epoca romana che giace sotto piazza Boccolino a Osimo, a circa 7 metri di profondità. L’amministrazione cerca l’aiuto di sponsor privati

la manifestazione

Mobilitazione in piazza contro la chiusura dell’ospedale

Quasi un centinaio di osimani hanno preso parte ieri sera alla manifestazione pacifica organizzata dalle “Liste civiche” nella centralissima piazza Boccolino. Tutti insieme chiedono di non smantellare l’ospedale “Ss. Benvenuto e Rocco”

LA PROTESTA

Futuro della Pneumologia a Osimo, si scende in piazza

La Pneumologia dell’ospedale “Ss. Benvenuto e Rocco” di Osimo chiude, anzi no. Il dibattito politico cittadino si infervora sul tema e intanto domani, lunedì 19, le Liste civiche scendono in piazza per una manifestazione pacifica

AMMINISTRAZIONE

Osimo, Bilancio tutto da rifare

Convocata una seduta bis di Consiglio comunale a Osimo per cancellare tutto e riapprovare il bilancio di previsione 2017-19. Il motivo? Un vizio formale reso noto da parte dell’opposizione che però il sindaco e la sua maggioranza contestano