All for Joomla All for Webmasters
MONTESCHIAVO MANCHETTE
FASTNET MANCHETTE OTT 19
PARADISE LEAD OTT 19

Tag: giuseppe santoleri

L'avvocato Angelozzi risponde a 'Chi l'ha visto?'

Omicidio Rapposelli, padre accusa il figlio: «Afferrata per un braccio e soffocata»

Giuseppe Santoleri lunedì ha rilasciato dichiarazioni spontanee al pm di Teramo dicendo che è stato Simone ad uccidere la madre Renata. L'avvocato Angelozzi a Chi l'ha visto: «Si è voluto liberare di un fardello»
Il figlio di Renata Rapposselli, Simone Santoleri

Delitto della pittrice, Simone e Giuseppe Santoleri restano in carcere

Il tribunale del Riesame ha respinto il ricorso presentato dagli avvocati di padre e figlio, reclusi uno a Teramo e l'altro a Lanciano perché ritenuti responsabili dell'omicidio di Renata Rapposelli. Le motivazioni saranno rese note tra 45 giorni
Renata Rapposelli

Omicidio della pittrice, nessuna traccia di veleno dagli esami della Procura

L'esito degli accertamenti tossicologici sul corpo di Renata Rapposelli non avrebbero evidenziato la morte per avvelenamento. È quanto trapela dalla perizia depositata da Giampiero Frison, il tossicologo forense incaricato dalla magistratura. Domani l'esito del Riesame per Simone e Giuseppe Santoleri
Il figlio di Renata Rapposselli, Simone Santoleri

Omicidio della pittrice, Simone Santoleri dal carcere: «Non lasciatemi solo» e poi fa scena muta davanti al gip

Non si dà pace il figlio di Renata Rapposelli, rinchiuso da martedì nella casa circondariale a Teramo, insieme al padre Giuseppe. Entrambi oggi si sono avvalsi della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio di garanzia. Intanto emergono altri dettagli dall'ordinanza di custodia cautelare. L'ex marito, intercettato, ha giustificando l'assenza di terriccio sotto l'auto con il fatto che dove la ex moglie è stata trovata morta «c'era l'erba»
L'avvocato Gianluca Reitano

La difesa dei Santoleri: «Accuse deboli, impugneremo l’ordinanza al Tribunale del Riesame»

L'avvocato Gianluca Reitano, che difende Giuseppe e Simone insieme agli avvocati Gianluca Carradori e Alessandro Angelozzi, smonta punto per punto le motivazioni che hanno portato alla custodia cautelare di padre e figlio. «La Procura sostiene che Renata Rapposelli è stata uccisa ma non ci sono nemmeno gli esiti degli esami tossicologici che lo accertano. La targa dell'auto? Va dimostrato chi era alla guida e se veramente trasportava un cadavere»
Il procuratore capo facente funzioni Irene Bilotta

Sul pc di Simone cercato il Chienti, la testimonianza della sorella: «Mamma mi raccontò che cercò di avvelenarla con il topicida»

Sono alcuni dei contenuti che emergono nell'ordinanza del gip, 56 pagine fitte, che hanno fatto scattare la misura cautelare in carcere per Simone e Giuseppe Santoleri. Tra i gravi indizi anche l'inquinamento delle prove. Il telefonino di Renata è rimasto acceso nell'abitazione di Giulianova fino alle 15,39 del 9 ottobre. Padre e figlio si parlavano con dei “pizzini” scritti per non essere intercettati
video

Omicidio di Renata, il corpo tenuto in auto per due giorni sigillato con le buste della spazzatura (Video)

È quanto emerge dalle indagini della Procura dorica dove i dettagli che hanno portato all'arresto di Simone e Giuseppe Santoleri sono stati resi noti durante una conferenza stampa dal procuratore capo facente funzioni Irene Bilotta. «Il movente è economico - ha detto la Bilotta - legato al mantenimento». L'auto ripresa dalle telecamere aveva il portabagagli con scatoloni a bordo per coprire il contenuto
Renata Rapposelli

Omicidio della pittrice, arrestati all’alba Simone e Giuseppe Santoleri

Padre e figlio sono stati prelevati dai carabinieri, dalla casa di Giulianova. È stata chiesta la custodia cautelare in carcere per grave quadro indiziario relativo all'omicidio di Renata Rapposelli. Sono stati portati in caserma dove li hanno raggiunti gli avvocati. «Sono tranquilli - dice l'avvocato Carradori - chiederemo di revocare la misura cautelare, soprattutto per Giuseppe che non è in condizioni di salute tali da poter rimanere in carcere»
Il maggiore dei Ris durante i prelievi all'auto dei Santoleri nella terza ispezione

Omicidio della pittrice, sequestrata di nuovo l’auto dei Santoleri

È il quarto provvedimento disposto dalla Procura dorica sulla Fiat Seicento di Giuseppe e Simone, accusati della morte di Renata Rapposelli. Dovranno essere svolti altri accertamenti
Da sinistra Ezio Denti, il detective che affianca la difesa dei Santoleri, l'avvocato Gianluca Carradori e Simone Santoleri in caserma a Giulianova

Telecamere e testimonianze contro i Santoleri, la difesa: «Solo illazioni»

L'investigatore Ezio Denti, che affianca gli avvocati di Simone e Giuseppe sulla morte di Renata Rapposelli, interviene dopo le ultime indiscrezioni sulle indagine relative a dei fotogrammi che avrebbero ripreso un'auto simile a quella di padre e figlio in direzione nord, tra Teramo ed Ascoli
I Ris nel sopralluogo della casa di Ancona della pittrice

Delitto della pittrice, chiesti accertamenti sull’account Google di Renata

Sono stati disposti dalla Procura e serviranno per risalire ai contenuti di eventuali contatti che la donna poteva avere, ricerche da lei effettuate per spostamenti e messaggi di posta che potrebbe aver inviato o ricevuto
Il maresciallo Giuseppe Losito della Compagnia dei carabinieri di Tolentino sul luogo del ritrovamento del cadavere

Pittrice morta, a Tolentino trovato un pezzo di parafango

Era nel terreno dove è stata trovata morta Renata Rapposelli. Verrà confrontato con quello dell'auto dei Santoleri. Sul cellulare di Giuseppe che manca alla procura l'avvocato risponde: «Nessuno glielo ha chiesto»
La pittrice Renata Rapposelli

Morte della pittrice, sparito il cellulare dell’ex marito

Il telefonino di Giuseppe Santoleri manca all'appello della procura che ha sequestrato tutti i dispositivi intestati a padre e figlio, comprese tre sim. L'apparecchio non è stato trovato durante le perquisizioni in casa, a Giulianova, e nemmeno consegnato. I carabinieri sono tornati a Tolentino a perlustrare il luogo del ritrovamento del corpo di Renata Rapposelli
I Ris nel sopralluogo della casa di Ancona della pittrice

Morte della pittrice: nuova autopsia sul corpo di Renata

La procura di Ancona ha chiesto nuovi prelievi sul corpo della donna. Chieste anche le impronte digitali di Simone e Giuseppe Santoleri che però non sono state fornite dagli indagati
La pittrice Renata Rapposelli

Prime conferme dal dna: il cadavere di Tolentino è della pittrice

ll corpo trovato in contrada Pianarucci è di Renata Rapposelli. Lo dicono i test scientifici arrivati in procura. Il pm Andrea Laurino ha potuto così fissare l'autopsia, che si terrà domani (15 novembre) a Macerata e che aiuterà a capire come è morta la donna scomparsa dal 9 ottobre. Giovedì i Ris nella casa anconetana. L'avvocato Reitano: «Simone e Giuseppe non sono mai stati nell'abitazione della donna»
Il figlio di Renata Rapposselli, Simone Santoleri

Pittrice scomparsa, interrogatorio solo per il figlio. L’ex marito ricoverato in Rianimazione

Giuseppe Santoleri non comparirà domani mattina davanti al pm Andrea Laurino perché dovrà rimanere in ospedale per almeno quattro giorni. L'uomo sarà seguito da un avvocato diverso da quello del figlio perché le loro posizioni, sulla scomparsa di Renata Rapposelli, potrebbero cambiare. Per giovedì atteso esito del dna sul cadavere trovato a Tolentino
Il maresciallo Giuseppe Losito della Compagnia dei carabinieri di Tolentino sul luogo del ritrovamento del cadavere

Pittrice scomparsa, l’ex marito ricoverato in ospedale

Domani potrebbe non essere presente all'interrogatorio con il pm Andrea Laurino, alla caserma della Montagnola, dove è stato convocato insieme al figlio Simone Santoleri, come indagati per concorso in omicidio per la scomparsa della donna
Giuseppe Santoleri intervistato da Quarto Grado

Pittrice scomparsa, spunta una testimone: avrebbe visto Renata Rapposelli in farmacia

È la dipendente di una farmacia di Tortoreto Lido, sentita anche dai carabinieri. Avrebbe venduto un farmaco a Renata Rapposelli alle 17 del 9 ottobre, il giorno della scomparsa. Un orario che non collima con la versione data da padre e figlio

Pittrice scomparsa, padre e figlio convocati di nuovo in caserma. L’ex marito a “La vita in diretta”: «Simone non mi maltratta»

Giuseppe e Simone Santoleri saranno interrogati martedì dai carabinieri, alla Montagnola, per la prima volta come indagati, dopo il colloquio avvenuto la settimana scorsa quando erano solo persone informate sui fatti: «Mia moglie ad Ancona mi aveva cacciato di casa»
La pittrice Renata Rapposelli

Giallo della pittrice, l’auto portata dal meccanico dopo la denuncia di scomparsa. Un amico: «C’è qualcosa che non va»

Alla trasmissione di "Chi l'ha visto?" parla il carrozziere di Giuseppe e Simone Santoleri, padre e figlio indagati per omicidio dopo la sparizione di Renata Rapposelli. La donna non si trova da un mese esatto. Dalla vettura si era rotto il cambio e sarebbe stata lasciata a riparare per una settimana

l'appuntamento

Il cervello delle donne, al centro di un incontro promosso da Fidapa Jesi

Sabato 26 ottobre alle 18 a Palazzo dei Convegni ospite sarà il professor Leandro Provinciali, già Direttore Medico della Clinica Neurologica e Professore ordinario all’Università Politecnica delle Marche

attualità

Osimo, è nato il circolo dei Giovani democratici della Valmusone

I Giovani democratici della Valmusone
«Ci proponiamo come punto di riferimento per una partecipazione attiva e responsabile. Obiettivo primario avvicinare la politica ai giovani– dice Gabriele Pierini, neo segretario– in questa direzione la campagna fatta per i contraccettivi gratuiti e per l'educazione sessuale nelle scuole»

cronaca

Ubriaco fradicio semina il panico in Corso Mazzini, arrestato dalla polizia

L'uomo, un 39enne marocchino, gridava e lanciava bottiglie di vetro tra i passanti e ha reagito agli agenti delle Volanti. Il Tribunale ha emesso il divieto di dimora nel territorio di Ancona. Contro di lui anche un provvedimento di espulsione da territorio nazionale

cronaca

Acquista una Porsche con un assegno circolare falso

Vittima del truffatore, un senigalliese che aveva messo in vendita la sua auto su un noto portale on line

la sfida

Porsche Carrera Cup Italia, Fulgenzi cerca il titolo a Monza

Ultimo round di stagione con il “Dobermann” jesino a 15 punti dalla testa della classifica. La vittoria in una delle due gare previste può già valere il trionfo: primo appuntamento sabato 19 ottobre alle 16,20, poi domenica 20 alle 13

l'evento

Sassoferrato: parte il primo ciclo di conversazioni su “Chi è il sentinate”

Al via a Palazzo Oliva con la prima conversazione di Diego Quaglioni dell’Università di Trento sul grande giurista Bartolo da Sassoferrato (1314-1357), il primo ciclo di conversazioni (‘300/’400/’500), curato da Galliano Crinella

formazione

Loreto, all’alberghiero arriva l’Università

L'istituto "Einstein-Nebbia" di Loreto
La scuola lauretana metterà a disposizione dell’ateneo spazi didattici ma anche, in qualità di tutor, parte del proprio corpo docente specializzato in cucina per tenere lezioni pratiche agli studenti del terzo anno di corso, una sessantina di iscritti

attualità

Polizia del mare, esercitazione davanti al Monte Conero. Tra evoluzioni e alta velocità

Ad assistere alla simulazione del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Ancona anche il prefetto di Ancona D'Acunto. A bordo anche i vertici delle forze di polizia