l'analisi

I marchigiani leggono poco. In crisi librerie e case editrici

Dai dati Istat, elaborati da Cna Comunicazione Marche, è emerso che tra il 2014 e il 2019 le realtà editoriali marchigiane e gli esercizi ad esse legate sono scese del 22,5 per cento, che pone la regione al primo posto in Italia per calo degli editori