il nodo

Nessun ricorso: via ai lavori su Corso Matteotti?

Trascorsi i trenta giorni previsti, l’aggiudicazione dell’appalto può diventare effettiva. Ma amministrazione e ditta dovranno confrontarsi sulla base della risoluzione con cui il Consiglio ha chiesto di verificare la tempistica

politica

Jesi, nessun rinvio ai lavori di Corso Matteotti

Respinta la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle, ma la maggioranza si è presa l’impegno di confrontarsi con la ditta per provare a rimodulare in cantiere anche a seguito delle richieste dei commercianti

opere pubbliche

Jesi, cantiere estivo per il nuovo Corso Matteotti

L’amministrazione conta di avviare i lavori nei mesi di giugno e luglio. Servirà circa un anno e mezzo per completare l’intervento. Si procederà per porzioni in modo da causare minori disagi

attualità

Jesi, sarà l’anno del Corso

Prima dell’estate aprirà il cantiere fra piazza della Repubblica e via Mura Occidentali. Quattordici mesi per completare l’intervento

cantieri

Jesi, il nuovo Corso Matteotti in 14 mesi

L’amministrazione ha stimato le tempistiche per la pavimentazione fra via Mura Occidentali e via Mazzini. Esclusa per il momento piazza della Repubblica. Il Pd: «Soldi che dovevano essere destinati per ponte San Carlo»

centro storico

Jesi, Natale con la nuova piazza Pergolesi

Il “salotto” urbano di fronte alla chiesa delle Grazie sarà pronto, salvo intoppi, per i primi giorni di dicembre. Da marzo 2020 verrà quindi avviato il grande cantiere di corso Matteotti

politica

Jesi, a marzo i lavori di Corso Matteotti

Questa l’intenzione dell’amministrazione comunale, come confermato in aula dall’assessore ai lavori pubblici Roberto Renzi in risposta ad Andrea Binci del Pd

attualità

Jesi, il complesso San Martino a rischio abbandono

Naufragato il progetto di autorecupero per scelta dei proponenti, che hanno preferito il San Nicolò (ex Giuseppine), l’immobile di Corso Matteotti potrebbe restare in condizioni precarie ancora per molti anni

URBANISTICA

Corso Matteotti? Un esempio di “riprogettazione” del verde

Ripensare al contesto urbano è la chiave della sfida che l’amministrazione comunale porta avanti da tempo. Mangialardi: «La tipologia degli alberi deve essere scelta, oltre che in coerenza con le condizioni climatiche, anche in riferimento allo spazio»