dismissioni

Jesi, immobili comunali in vendita per 5 milioni

L’amministrazione ha elaborato il nuovo piano triennale delle alienazioni di patrimonio considerato non strategico. Sul mercato anche gli uffici dell’Anagrafe di via Mura Occidentali, acquirenti permettendo

la piattaforma

Due anni di Ges.Ti, segnalazioni in calo a Fabriano

La strategia dell’Amministrazione comunale ha portato alla risoluzione di poco più del 50 per cento dei casi presentati. E soprattutto ha visto i cittadini non inserirle più con la velocità dei primi mesi

diatriba legale

Comune di Fabriano: i dipendenti hanno diritto alla produttività, vinta la causa

Contenzioso iniziato nel 2017 durante la Giunta Sagramola. Riconosciuto il diritto dei ricorrenti al salario di produttività collettiva e individuale relativo agli Accordi decentrati per gli anni 2014 e 2015. In tutto si parla di 213mila euro da dividere tra i 180 dipendenti, poco più di mille euro a lavoratore

bilancio e finanze

Jesi, 200 mila euro di multe non pagate

A tanto ammonta la somma che il Comune deve riscuotere da quanti sono stati sanzionati per violazioni al codice della strada. Un cittadino su tre non paga

diatribe

Jesi, la lunga lista dei contenziosi aperti

Sono oltre sessanta le cause che vedono coinvolto il Comune in opposizione a cittadini, imprese ed enti istituzionali. Riguardano tasse non pagate, risarcimenti danni e ricorsi

attualità

Conti pubblici, Jesi 12esimo tra i Comuni con oltre 40 mila abitanti

A snocciolare i dati (che si riferiscono al 2016) l’Osservatorio diretto dall’economista Carlo Cottarelli. La metodologia utilizzata dall’ente per stilare la classifica si basa su indicatori di efficienza che prendoso in esame settori come la viabilità ed il territorio e l’istruzione pubblica

cronaca

È assente da scuola, si cerca ragazza bengalese. Allarme ad Ancona

A segnalare la vicenda l’istituto frequentato dalla minorenne. Si teme sia partita per il proprio paese d’origine e non le sia però consentito di far rientro in Italia. Il Garante dei diritti, Andrea Nobili, annuncia di aver già chiesto un intervento urgente sia al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni sia al dirigente dei servizi sociali del Comune dorico