All for Joomla All for Webmasters
MONTESCHIAVO MANCHETTE
MBJ MANCHETTE DX JESI 01 AGO 31 DIC 19
ELICA LEAD 01 NOV 15 DIC 19

Tag: Claudio Pinti

Untore Hiv, confermata la condanna di Pinti a 16 anni e 8 mesi. Romina: «È stata fatta giustizia»

La corte d'appello non ha apportato nessuna variazione rispetto a quella di primo grado che l'aveva riconosciuto colpevole di omicidio volontario e lesioni gravissime verso Giovanna Gorini e verso l'ex fidanzata
video

«Con lui ero felice». Romina, contagiata da Claudio Pinti, racconta la sua storia. Presto l’autobiografia

L'intervista alla donna che ha contratto l'hiv dall'ex partner e che ha avuto il coraggio di denunciare questo "amore malato". Dopo la sentenza dello scorso 14 marzo ha voglia di rinascere e di ricostruire la propria vita. Ecco cosa dice
video

Claudio Pinti condannato a 16 anni e 8 mesi

Ad Ancona la sentenza per l'autotrasportatore di Montecarotto accusato dell’omicidio della ex compagna, deceduta per complicanze legate all’Aids e di lesioni gravissime nei confronti di un’altra donna. L'uomo era presente in aula

Claudio Pinti: udienza rinviata per legittimo impedimento

Si sarebbe dovuta tenere oggi al Tribunale di Ancona ma è stata fissata al 14 marzo la seconda udienza del processo all'untore dell'hiv. La decisione del Gup Paola Moscaroli è arrivata poco fa in seguito all'impossibilità dell'uomo di prendervi parte a causa delle condizioni di salute

Claudio Pinti, il Pm chiede 18 anni per l’untore dell’Hiv

È la richiesta del Pm davanti al Gup Paola Moscaroli nella prima udienza del processo nei confronti dell'autotrasportatore di Montecarotto che deve rispondere dell'omicidio della ex compagna e di lesioni gravissime nei confronti di un'altra donna. L'uomo non era presente in aula

Claudio Pinti, oggi il giorno del processo all’untore dell’Hiv

Questa mattina nel tribunale di Ancona il rito abbreviato nei confronti dell'autotrasportatore di Montecarotto che deve rispondere dell'omicidio della ex compagna e di lesioni gravissime nei confronti di un'altra donna. L'uomo non è presente in aula

Claudio Pinti ha lasciato il carcere di Montacuto

Il presunto untore dell'Hiv è stato trasferito al penitenziario di Rebibbia dove c'è una apposita sezione per detenuti sieropositivi. Il gip che aveva rigettato l'istanza di scarcerazione presentata dal suo avvocato aveva indicato un trasferimento in una struttura carceraria più adatta alla sua condizione e l'amministrazione penitenziaria ha scelto il carcere romano

Claudio Pinti ancora in cella, la difesa ricorrerà in appello

Lo ha annunciato il suo avvocato dopo che il gip ha rigettato l'istanza di scarcerazione per il presunto untore dell'Hiv

‘Untore’ dell’Hiv, Claudio Pinti resta in carcere

Respinta l'istanza di scarcerazione che gli avvocati della difesa avevano fatto al gip Carlo Cimini dopo l'esito delle analisi

‘Untore’ dell’Hiv, le analisi: «Claudio Pinti incompatibile con il carcere»

L'esito sarà trasmesso ora al gip al quale gli avvocati della difesa hanno fatto istanza di scarcerazione. I legali avevano interpellato anche il garante dei detenuti per le cartelle cliniche che non arrivavano

‘Untore’ dell’Hiv, 10 donne chiamano la questura: «Siamo state contagiate»

Le telefonate sono arrivate in questi giorni. Le presunte vittime hanno già fatto il test che ha rivelato che sono sieropositive. Avrebbero conosciuto Claudio Pinti in chat. Arrivati gli esiti delle analisi sul 35enne accusato di lesioni personali gravissime e omicidio volontario. L'uomo sarebbe incompatibile con la permanenza in carcere
L'arresto di Claudio Pinti

“Untore” dell’Hiv, mamma e sorella della compagna morta denunciano Claudio Pinti

I familiari si sono rivolti alla Procura. Vogliono sapere se l'autotrasportatore di Montecarotto, che avrebbe fatto sesso non protetto nonostante sapesse di essere sieropositivo, sia responsabile del decesso della ragazza avvenuto a giugno 2017. Martedì conferimento perizia medico legale ad una infettivologa e ad una virologa

Riesame per il presunto untore dell’Hiv, Claudio Pinti ancora in carcere

Dopo la richiesta della difesa, sulla scarcerazione dell'autotrasportatore di Montecarotto che avrebbe fatto sesso non protetto pur sapendo di essere sieropositivo, nessuna pronuncia del collegio. Si va verso il rigetto

‘Untore’ dell’Hiv, un infettivologo per individuare l’epoca del contagio

Lo ha nominato la Procura per stabilire quando Claudio Pinti è diventato sieropositivo e se il contagio alla ex fidanzata che lo ha denunciato e fatto arrestare sia avvenuto attraverso di lui. La difesa però ha bloccato tutto riservandosi di chiedere l'incidente probatorio. Domani il Riesame per la scarcerazione

Un consulente informatico per scavare nel pc e nel cellulare del presunto “untore” dell’Hiv

La Procura cerca i contatti che Claudio Pinti, il 35enne di Montecarotto che avrebbe continuato ad avere rapporti sessuali non protetti nonostante sapesse di essere sieropositivo, aveva sui dispositivi in suo utilizzo. Possibili vittime e prove aggiuntive per l'accusa. L'incarico sarà affidato martedì a Luca Russo. Incognita sui domiciliari

‘Untore’ dell’Hiv, scena muta davanti al Gip

Claudio Pinti, finito in manette per aver fatto sesso non protetto nonostante sapesse di essere sieropositivo, si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio di garanzia avvenuto oggi al carcere di Montacuto. Il suo avvocato ha chiesto gli arresti domiciliari

ECCELLENZE

Dal casco anti alopecia alla senologia, Marche Nord premiata tra gli ospedali “in rosa”

Assegnati tre bollini rosa, il massimo punteggio dato dalla Fondazione Onda per l'attenzione alla salute delle donne. Il Direttore Generale Capalbo: «Siamo orgogliosi»

l'iniziativa

Filottrano, a Villa Gentiloni la “cena di Natale” dello stilista Luca Paolorossi per Telethon

Ospiti della serata Maurizio Mattioli, Carlotta Maggiorana, Marco Santini e Antonio Lo Cascio. Il ricavato sarà interamente devoluto alla Fondazione che promuove la ricerca sulle malattie genetiche rare

campagna elettorale

Elezioni, la nuova lista “La Civica” si presenta alla città di Senigallia. Per un deciso rinnovamento

Riccardo Pizzi
La formazione guidata da Riccardo Pizzi lancia il logo e alcuni temi che saranno al centro del programma: tra questi urbanistica, commercio e sanità. Ma soprattutto la partecipazione dei cittadini: «Non possono essere solo spettatori»

la vicenda

Operazione “Grande Muraglia”, maxi frode fiscale: 11 mln di sequestri preventivi. Nei guai commercialista maceratese

Tutto è partito da un errore sistematico nelle fatture balzato agli occhi dei finanzieri. In tutto sono sette le persone indagate. Decine le imprese oggetto di controlli, localizzate tra le province di Macerata, Firenze, Prato e Roma

l'evento

Confindustria Marche premia i giovani. A Cupra Marittima la conviviale di Natale

Oltre 300 gli imprenditori che hanno partecipato alla conviviale. Tante anche le autorità presenti. Tra i premiati, Elisa Lanciotti, Emanuele Palmarini e Fabio Andrenacci

calcio

Anconitana, è arrivato il “Toro” Vincenzo Liccardi dalla Scafatese

Dopo un lungo tira e molla la società dorica è riuscita ad accaparrarsi l'ex giocatore della Scafatese con un lungo passato nell'Eccellenza campana. Subito carico il neo biancorosso: «Testa e cuore a domenica. Abbiamo un obiettivo difficile ma non impossibile»

evento

A Cupramontana una mostra di Carlo Cecchi dedicata a Luigi Bartolini e alle Marche

Si chiama "Il sintomo della Fonte" l'esposizione che l'artista propone fino a gennaio nella suggestiva Sala Raul Bartoli. Ventuno le opere inedite, tra disegni e tele

attualità

A Sassoferrato una serie di iniziative su internet, giovani e barriere architettoniche

Veduta del borgo di Sassoferrato
Diversi gli appuntamenti in programma nel comune sentinate rivolti alle famiglie, agli studenti e alla terza età