focus

Coronavirus, prostitute ai margini. Castelli (On the Road): «C’è un mondo alla deriva»

Il Decreto imposto per limitare la diffusione del Coronavirus sta spingendo sempre più ai margini chi si guadagnava da vivere in nero. Abbiamo fatto il punto con il capo della Squadra Mobile di Ancona, Carlo Pinto e con il presidente dell’associazione di San Benedetto del Tronto, che si occupa di prostituzione e tratta umana. Ecco cosa cosa sta accadendo

cronaca|IL BLITZ

Associazione a delinquere, sgominata banda rom. Quattro arresti e otto indagati

L’operazione San Lazzaro, condotta al quartiere piano nelle prime ore di questa mattina (14 maggio) è stata compiuta dalla Squadra Mobile in collaborazione con tutte le articolazioni della polizia, è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona. I due criminali sono stati trasferiti nel carcere di Pesaro e Montacuto. Tra le accuse associazione per delinquere per diversi reati

primo piano

“Operazione San Lazzaro”, sgominata banda rom. Pinto: «Abbiamo restituito piazza d’Armi a chi ci abita»

Gli agenti della Squadra Mobile dorica hanno allacciato le manette ai polsi ad una famiglia residente al Piano di Ancona. A loro carico accuse pesanti, come associazione a delinquere per spaccio, estorsioni, lesioni e cinconvenzione di incapace. «O compri da me o fai una brutta fine» una delle minacce rivolte ai tossicodipendenti della zona, alcuni dei quali picchiati. Ecco tutti i particolari

cronaca

Sequestrata droga per un valore di 6 mila euro, in arresto coppia di spacciatori

I conviventi hanno 43 anni lei e 35 anni lui: sono italiani, disoccupati, e sono stati sorpresi nella loro abitazione di Ancona dagli agenti della squadra mobile. Il blitz nell’appartamento, dove nascondevano e confezionavano eroina, cocaina e marijuana, ieri mattina, 18 marzo. La zona dove “si muovevano” i due pusher era quella universitaria e del liceo Galilei

focus

Social: la nuova frontiera dello spaccio

WhatsApp, Instagram, Messenger e Telegram. Sono questi i nuovi mezzi utilizzati dai criminali per fissare gli appuntamenti con i clienti del mercato della droga. Il capo della Squadra mobile Carlo Pinto: «neanche con le nuove tecnologie i malviventi riescono a sfuggire alla Polizia»

PRIMO PIANO

Violenza contro le donne: nelle Marche 409 richieste di aiuto

Alle province di Ancona e Pesaro Urbino la maglia nera. Oltre il 10% delle 409 vittime che si sono rivolte ai Centri Anti violenza (CAV) hanno riportato “conseguenze fisiche gravi” dalle violenze subite, ma solo 124 di esse hanno denunciato il maltrattante. L’iniziativa della Polizia di Stato; #questononèamore

cronaca

Acquisti hi-tech sfruttando disabili, due arresti (VIDEO)

Un 21enne e una 17enne sono finiti in manette dopo una indagine della squadra mobile. Sfruttando l’amicizia di persone fragili sarebbero riusciti a far prendere loro finanziamenti per tv e cellulari costosi che poi rivendevano lasciando loro le rate da pagare

l'approfondimento

Prostituzione e scambismo, le Marche proibite

Fenomeni tornati di grande attualità, visto anche il dibattito sull’opportunità o meno di riaprire le “case chiuse”. Il punto con Carlo Pinto, capo della Squadra Mobile di Ancona, e la sessuologa Marianna Agostinelli

CRONACA

Padre e figlio in affari per spacciare droga: arrestati

In manette un 60enne e un 28enne. Secondo le indagini della squadra mobile e del commissariato, avevano messo in piedi una attività di spaccio a conduzione familiare. Ieri mattina (6 dicembre) a Senigallia il blitz nella casa di campagna dove sono stati trovati oltre due chili di stupefacente

NOMINA

Ancona, Carlo Pinto a capo della Mobile

Pinto è entrato a far parte della Polizia di Stato nel 1987, a 19 anni, con la qualifica di Agente Ausiliario, poi assegnato a Senigallia e, successivamente, all’Ufficio scorte della Questura di Bologna fino al 1990, anno in cui inizia a prestare servizio presso la Questura dorica