l'iniziativa

Ancona: cani in carcere tra educazione riabilitativa e pet therapy

Entrano a Montacuto e al Barcaglione gli amici a quattro zampe grazie a un progetto dell’associazione Sguinzagliàti di Senigallia: «unire la riabilitazione dell’uomo detenuto in carcere con l’educazione cinofila per favorire l’adozione degli animali»

primo piano

“Sport in Carcere”, numeri in crescita ma qualche ombra sul futuro

Ad Ancona illustrati i dati del progetto nato nel 2012 che in sette anni ha coinvolto sei istituti penitenziari delle Marche introducendo diverse discipline, dal calcio agli scacchi, dalla danza al rugby. Tra i presenti, il governatore Luca Ceriscioli e il presidente del Coni Marche Fabio Luna

cronaca

Jurgen Mazzoni torna in carcere

L’uxoricida di Senigallia era agli arresti domiciliari nel centro di riabilitazione di Amandola. L’uomo sta scontando una condanna di stalking aggravato nei confronti di una 24enne anconetana con cui aveva una relazione sentimentale. Questa mattina è stato raggiunto dagli stessi poliziotti della Squadra Mobile di Ancona che lo avevano arrestato il 12 novembre 2017

CRONACA

Arrestati per rapina un transessuale e il suo “protettore”

Entrambi sono accusati di rapina aggravata e lesioni personali. Questa mattina sono stati trasferiti nella Casa Circondariale di Ancona, Montacuto a disposizione della Autorità Giudiziaria. I fatti accaduti tra Marzocca e Montemarciano, risalgono alla notte del 25 agosto 2017

L'INIZIATIVA

Reinserimento e socializzazione, quello che lo sport può fare

Oggi alle 14.00 presso l’Istituto penitenziario Barcaglione di Ancona andrà in scena la Partita con papà, una partita di calcio tra detenuti per vivere qualche ora con i propri cari. Parteciperà anche una delegazione dell’Anconitana. Ne abbiamo parlato con il Garante dei diritti dei detenuti Avv. Andrea Nobili

il caso

Claudio Pinti ha lasciato il carcere di Montacuto

Il presunto untore dell’Hiv è stato trasferito al penitenziario di Rebibbia dove c’è una apposita sezione per detenuti sieropositivi. Il gip che aveva rigettato l’istanza di scarcerazione presentata dal suo avvocato aveva indicato un trasferimento in una struttura carceraria più adatta alla sua condizione e l’amministrazione penitenziaria ha scelto il carcere romano

cronaca

‘Untore’ dell’Hiv, 10 donne chiamano la questura: «Siamo state contagiate»

Le telefonate sono arrivate in questi giorni. Le presunte vittime hanno già fatto il test che ha rivelato che sono sieropositive. Avrebbero conosciuto Claudio Pinti in chat. Arrivati gli esiti delle analisi sul 35enne accusato di lesioni personali gravissime e omicidio volontario. L’uomo sarebbe incompatibile con la permanenza in carcere

CRONACA

Mario Rosati, dal carcere a una struttura sanitaria

Convalidato l’ arresto dal Gip Antonella Marrone per l’anziano 91enne che martedì scorso aveva sparato con un fucile al figlio, ferendolo. Data l’età avanzata, comunque, si aprono le porte della prigione