il caso

Ossa all’Hotel House, una scienziata per il dna di Cameyi

Si tratta della genetista forense Marina Baldi che si occupò del delitto dell’Olgiata.È stata nominata come consulente di parte dall’associazione Penelope che segue i familiari della bengalese 15enne scomparsa da Ancona il 29 maggio di otto anni fa

OSSA UMANE A PORTO RECANATI

Cameyi, l’unico indagato è stato espulso dall’Italia

Monir Kazi ha lasciato Ancona dal 2011 stando al provvedimento di espulsione che risulta alla squadra mobile del capoluogo dorico. Era il fidanzatino della bengalese scomparsa. L’avvocato che lo difendeva: «Ne ho perse anche io le tracce»

PRIMO PIANO

Ossa umane a Porto Recanati, la mamma di Cameyi: «È morta? Prego Allah che non sia lei»

Parla Fatema Begum dopo il macabro ritrovamento di ieri (28 marzo), in un campo vicino all’Hotel House. La madre della 15enne bengalese scomparsa otto anni fa da Ancona è rimasta a vivere nel capoluogo dorico con gli altri tre figli. Sono state le maestre ad avvisare la famiglia. La preside Micciarelli: «Accompagnai io il papà a fare denuncia in questura»