LA RIUNIONE

Esalazioni a Falconara: «Abbiamo deciso di non intervenire con l’evacuazione»

Infuocata la Commissione Ambiente sui fenomeni odorigeni che hanno interessato la città in questi giorni e alla quale hanno partecipato oltre 300 cittadini. L’assessore Astolfi ha annunciato che «il sindaco e la giunta hanno deciso di dare parere non favorevole alla conferenza dei servizi del 20 aprile riguardo al procedimento di riesame della autorizzazione integrata ambientale (AIA)»

OPERE PUBBLICHE

Parco urbano ad Osimo stazione, presentato il progetto

I lavori di piantumazione inizieranno nel mese di ottobre. Su un’area di circa 2,37 ettari saranno posizionate 2.300 piante. L’Amministrazione punta anche ad iniziare i lavori della rotatoria entro la fine del mandato

LA POLEMICA

Osimo Stazione, scoppia il caso sui dati dello smog

«Per quanto attiene le informazioni diffuse che coinvolgono questa agenzia, la direzione ha prontamente avviato una verifica interna volta ad accertare fatti e comportamenti tenuti, anche in relazione a richieste di accesso ai dati ambientali», scrive l’Arpam dopo la richiesta del sindaco Pugnaloni di far luce sui dati diffusi dal comitato

cronaca

Sversamento nel fosso del Vallato

Il liquido blu si è sparso nel fosso ed ha allarmato alcuni residenti che hanno chiesto un intervento di forze dell’ordine e personale tecnico

la decisione

Osimo Stazione, spostata la centralina

Il dispositivo di rilevamento delle polveri sottili è stato portato dal piazzale della chiesa al parcheggio delle scuole per continuare a monitorare i livelli di pm10 dopo il crollo del ponte sull’A14

la presa di posizione

Acqua non potabile a Fabriano, il Sindaco convoca la Multiservizi

Questa mattina effettuato un nuovo prelievo nelle condutture della linea acquedottistica Fab 28 oggetto di una nuova ordinanza di potabilità, la seconda in tre mesi. Ordinanza che riguarda circa 5mila persone residenti nelle vie interessate

POLITICA

Numana, timori per l’arrivo di un’antenna alta 25 metri

Il gruppo consiliare di minoranza “Numana nel cuore” chiede delucidazioni alla giunta e dice: «In un territorio che considera il paesaggio come punto di forza per il turismo non ci sembra che il comune si stia muovendo nella maniera adeguata»

la decisione

Ad Ancona e Falconara riaperta la balneazione

Nel capoluogo il divieto temporaneo di entrare in acqua ha interessato il tratto di costa da Palombina al Cardeto. A Falconara invece tutto il litorale a sud della Raffineria API fino al confine con la città dorica

Fiume Giano, nuovo allarme inquinamento

Presenza di numerose chiazze schiumose nel fiume Giano. Indagano i carabinieri e la forestale. I tecnici dell’Arpam hanno effettuato i prelievi per le doverose analisi

INQUINAMENTO

Centralina per il rilevamento delle pm10, prolungati i tempi

“Di smog si muore” recitava uno dei cartelli di protesta dei residenti di Osimo Stazione nel maggio scorso. Oggi il Movimento 5 Stelle cittadino ha ottenuto il prolungamento dei tempi di installazione della struttura di rilevamento delle polveri sottili

AMBIENTE

Fioritura microalga nel senigalliese

La colorazione verde dell’acqua del mare non è sfuggita ieri agli occhi dei tanti bagnanti. L’Arpam ha subito provveduto ad effettuare un campionamento delle acque. Nessun problema di balneazione

AMBIENTE

Nuovo allarme inquinamento del Giano

Il comitato di cittadini che si batte per la valorizzazione del corso d’acqua che attraversa la città ha informato le competenti autorità

MARE

Riaperta la balneazione

L’Arpam ha dato parere di conformità dei parametri di balneazione sulla base delle analisi favorevoli ed è di nuovo possibile fare il bagno al mare lungo la costa da Palombina a Torrette e al Passetto sotto il Cardeto

INQUINAMENTO

Osimo Stazione, il sopralluogo dell’Arpam contro lo smog

Con il sindaco Pugnaloni erano presenti i rappresentanti del comitato per la salute e l’ambiente di Osimo Stazione e il tecnico dell’Arpam per scegliere la location in cui sistemare la centralina di rilevamento delle pm10

AMBIENTE

Inquinato tratto del torrente Rubbiano fino al mare

I liquami sono fuoriusciti da una condotta utilizzata dal titolare di un allevamento per fertirrigare terreni in località via Selva di Montemarciano. Il responsabile legale è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di deturpamento di bellezze naturali, danneggiamento aggravato di acque pubbliche e attività di utilizzazione agronomica scorretta

pm10

Battaglia contro le polveri sottili

Non si arrende il comitato di Osimo Stazione e Abbadia per la difesa della salute dei cittadini contro l’inquinamento: i risultati delle prime analisi sono arrivati