Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

XXI° Regata del Conero, Pendragon è la grande favorita alla vittoria

L'equipaggio del project manager Carlo Alberini punta la competizione di domani mattina che (meteo permettendo) si terrà nelle acque anconetane. Attesi tanti partecipanti

Pendragon
Pendragon, la grande favorita alla vittoria della Regata del Conero

ANCONA – Da tutti gli addetti ai lavori che gravitano intorno alla XXI°Regata del Conero è considerata all’unanimità la grande favorita alla vittoria. Si tratta di Pendragon del suo Lightbay Sailing Team. Nella kermesse che domani mattina terrà occupate le acque anconetane, seppur ridottissima nei suoi eventi collaterali (non ci saranno il punto d’osservazione al Passetto, la cena degli equipaggi e la premiazione ufficiale), l’equipaggio dell’imbarcazione è tra i migliori che si siano mai visti all’ombra del Conero. Dal project manager Carlo Alberini fino al comandante Francesco Agostini, passando per Bodini, Trani, Brizzi, Furlan, Mazza, Sant’Angelo, Burello, Dal Zompo e Sabatini.

E proprio Alberini ha raccontato la sua vigilia: «A bordo si respira quella sana tensione che anticipa ogni appuntamento sportivo di prestigio. La Regata del Conero è una di quelle classiche cui è sempre bello partecipare e lo è ancora di più quando sai di avere a disposizione una barca che ti permette di competere per un risultato importante». Sulla competizione, invece, l’incertezza è legata soprattutto alle condizioni climatiche:

«La entry list è già particolarmente nutrita ma va da sé che il reale numero di partecipanti lo scopriremo solo domenica mattina: qualora il meteo, attualmente degradato, dovesse migliorare c’è da scommettere che saremo ben più di una novantina ad animare questa domenica marchigiana di inizio autunno».