Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Il grigio weekend del volley marchigiano

Una sola vittoria per i colori della pallavolo: tutte in campo le squadre nel weekend tra turni ordinari e recuperi. Unico sorriso per la Videx Grottazzolina

Bilancio negativo per il weekend delle marchigiane impegnate nei campionati di serie A maschili e femminili di pallavolo.

Fa notizia lo stop in SuperLega della Cucine Lube che, dopo 10 mesi, ha perso l’imbattibilità casalinga per mano di una Tonno Callipo Vibo Valentia che ha vinto (1-3) con merito all’Eurosuole Forum di Civitanova M. con una prestazione coraggiosa ed aggressiva.

Sorprende anche ma solo a patto di aver commesso l’errore di aver sottovalutato Soverato, la sconfitta interna al tiebreak della Megabox Vallefoglia in serie A2 femminile Girone Est. Partita combattuta ed equilibrata tra due squadre che si equivalgono per valori complessivi e che inevitabilmente si sono divise la posta.

Sorprende meno, nello stesso girone, invece, il 3-1 subito a Martignacco dalla CBF Balducci HR Macerata. Le friulane sono una delle squadre più in forma del momento in striscia positiva da 4 partite mentre le ragazze di Paniconi che sono troppo Lipska-dipendenti, si stanno allontanando dalla zona playoff.

In serie A3 maschile poi semaforo rosso sia per la MedStore Macerata battuta a Portomaggiore 3-1 e col giallo del tesseramento di Angel Dennis ancora da chiarire, che per la Vigilar Fano sconfitta 3-0 a Motta di Livenza. Dopo tre settimane di stop forzato la squadra di Pascucci ha pagato dal punto di vista fisico e mentale, non trovando le risorse giuste per combattere nei momenti decisivi nonostante il solito Lucconi, top scorer del match.

Unico sorriso per il volley regionale di serie A arriva dalla Videx Grottazzolina che ha battuto Lecce in casa 3-0 in uno scontro di altissima classifica. Per i ragazzi di coach Ortenzi si tratta di un filotto di 3 vittorie in 3 partite.