Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley, il Covid-19 per ora batte la CBF Balducci

Ancora guai di ordine sanitario per la squadra di Paniconi che segnala altri elementi della squadra contagiati e rischia di dover rinviare altre 2 partite di campionato

La CBF Balducci vuole tornare ad esultare

MACERATA – Prosegue il momento poco fortunato per la CBF Balducci HR costretta a disertare il campo e a rinviare non solo le partite ma anche gli allenamenti per colpa del Covid-19.

Le ragazze di coach Paniconi, dopo aver dovuto chiedere di riprogrammare la partita di domenica scorsa contro San Giovanni in Marignano, hanno davanti a sé un futuro incerto e condizionato proprio dai contagi che hanno colpito altri elementi del gruppo squadra.

Infatti il virus sta costringendo la squadra alla quarantena e altri elementi sono risultati positivi dopo i 3 accertati la scorsa settimana.

Aver saltato le partite con Montecchio e San Giovanni in M. è già un problema. Per fortuna nel weekend in arrivo il calendario prevedeva il riposo per Lipska e compagne ma il domani resta nebuloso e si fanno i conti con il calendario, la quarantena, i tamponi prima ancora che ragionare su quando e in quanti elementi la squadra potrà tornare in campo ad allenarsi.

A rischio perciò anche il turno successivo, quello di sabato 5 dicembre alle 20.30 in casa contro Soverato e poi la trasferta infrasettimanale di martedì 8 dicembre a Talmassons.

Nella tanto vituperata ricerca del tracciamento, è ipotizzabile che il viaggio in terra friulana per giocare l’incontro del 15 novembre a Martignacco, sia stato occasione di contagio per la squadra nonostante i molti accorgimenti presi a partire dall’aver ridotto al minimo il numero dei partecipanti tra i dirigenti, circoscrivendo il bus al solo gruppo squadra.

Ai membri della società arancionera è richiesto uno straordinario impegno per assistere le atlete costrette in quarantena per non far loro mancare nulla. Nel girone Est il contagio ha colpito solo le ragazze maceratesi e in misura minore la formazione veneta di Montecchio. Le altre formazioni per ora sono immuni.

Prima di poter ragionare sul recupero delle partite non disputate preoccupa la condizione complessiva della squadra che non si allena già da una settimana e non potrà farlo ancora per un po’, ma purtroppo gli aspetti sportivi stanno passando decisamente in secondo piano nonostante i cospicui investimenti della società. Oggi si parla solo di salute delle atlete.