Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley serie A: MedStore, Megabox e Cbf Balducci in casa

Il weekend del volley maschile e femminile di serie A regala importanti verdetti alle marchigiane. La squadra di Di Pinto gioca sabato alle 20, quelle di Bonafede e Paniconi domenica in contemporanea alle 17

La Cbf Balducci ospita Sassuolo

MACERATA – Vincere per proseguire la corsa. Ecco l’obiettivo delle tre formazioni di serie A marchigiane ancora in corsa nei playoff dei rispettivi campionati.

Il weekend rappresenta uno snodo determinante per la stagione giunta al punto nel quale non si può più sbagliare.

Sabato alle 20 tocca alla MedStore Macerata impegnata nella semifinale playoff del campionato di serie A3 maschile. Persa l’andata 3-0 a Motta di Livenza, per i maceratesi c’è la necessità di trovare la via del successo contro una squadra che si è dimostrata in grande forma. La semifinale vale come una finale perché chi passa viene promossa in serie A2. Eventuale gara 3 domenica 23 in Veneto.

Domenica invece tocca alle ragazze impegnate nel ritorno dei quarti di finale della serie A2. Si gioca alle 17.

La CBF Balducci Macerata ha vinto mercoledì a Sassuolo al tiebreak. Per guadagnare il pass per la semifinale occorre vincere con qualsiasi risultato. In caso di sconfitta al tiebreak si giocherebbe il Golden Set, ultima chiamata per definire la vincente. Se invece Sassuolo dovesse imporsi 3-0 o 3-1 per la squadra di Paniconi sarebbe eliminazione. Per coach Paniconi «si riparte non solo dalla vittoria ma anche dalla prestazione di carattere, ancor più che di qualità, che era un po’ quello che ci eravamo prefissati, prima e durante la partita – spiega Paniconi – Credo che questo ci abbia permesso di rimanere bene in partita nel momento in cui le cose non andavano bene e Sassuolo riusciva a trovare un ritmo di gioco aggressivo. Il Play Off funziona così ed è importante vivere la partita fino all’ultimo punto. Credo che l’abbiamo fatto e con questo abbiamo fatto vedere cose qualitativamente migliori rispetto alla gara precedente di Sassuolo. Ovviamente sappiamo di dover fare ancora meglio ma questa è la base da cui partire».

Leggermente migliore è la posizione della Megabox Vallefoglia che ha vinto mercoledì a Soverato per 3-1. Questo consente alle ragazze di Bonafede di staccare il pass anche in caso di sconfitta al tiebreak e di rifugiarsi al Golden Set in caso di sconfitta piena.

Per la palleggiatrice biancoverde Martina Balboni: «Iniziare i play-off con una vittoria in trasferta su un campo così difficile è stato importantissimo, anche se ci aspettiamo che loro domenica faranno di tutto per cercare di vincere e di strappare la qualificazione al Golden set. Mercoledì siamo partite bene, esprimendo una buona pallavolo, poi abbiamo avuto un calo e loro ne hanno approfittato. Poi però siamo state brave nel quarto set a non mollare e a recuperare da una situazione difficile. Che partita mi aspetto? Loro devono vincere a tutti i costi, quindi sarà una battaglia. Da parte nostra esamineremo le cose che hanno funzionato e quelle che hanno funzionato meno nella gara di andata. Dobbiamo giocare la nostra pallavolo migliore, poi il verdetto lo darà il campo».

La vincente di questi due incontri si ritroverà di fronte in semifinale.

Dall’altra parte del tabellone Mondovì ospita Ravenna che a sorpresa si è imposta in casa 3-0 mentre a Pinerolo sale Marsala che all’andata ha vinto 3-1. Questo incontro è programmato Sabato alle 20.

I pronostici profilavano i due derby regionali in semifinale ma il campo, come al solito, rischia di regalare ampie sorprese.