Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley, Polina Malik sarà l’opposta della CBF Macerata

Con l’addio di Lipska, la Cbf Balducci HR Macerata ha riempito l’unica casella possibile della sua straniera puntando sull’opposta classe ’98, isrealiana, alla prima esperienza in Italia

Polina Malik,
Polina Malik, primo neo acquisto della Cbf Balducci

MACERATA – L’ambiziosa CBF Balducci Macerata, per ora unica formazione marchigiana nella prossima serie A2 femminile, ha annunciato l’ingaggio di Polina Malik, opposta classe ’98, giocatrice israeliana di origini ucraine.

Atleta giovane ma già con una discreta esperienza internazionale, è punto di forza anche della propria nazionale allenata per un paio di stagioni anche dall’ex tecnico della Monteschiavo Jesi Giuseppe Cuccarini.

Con la sua nazionale Malik ha partecipato alla Silver European League nel 2018 mentre, a livello di club, dopo le esperienze in patria, ha giocato una stagione nella Bundesliga Tedesca. Nella stagione appena concluso ha perso la finale scudetto col suo Polkky Kuusamo nella serie A finlandese.

La Malik non è la prima israeliana giunta in Italia e nelle Marche perché questo primato spetta a Tatjana Shaposnikov Artmenko ingaggiata dalla Monteschiavo Jesi per la A1 del 2003-04. Con l’ingaggio di Malik si chiude l’esperienza a Macerata di Sofia Renieri, mentre sul futuro dell’altra opposta Martina Pirro di proprietà della Lardini Filottrano si deciderà in queste ore.

Per la società del presidente Paolella l’ingaggio di Malik è un’altra scommessa dopo quella vinta con la schiacciatrice polacca Aleksandra Lipska che, dopo essersi messa in evidenza nella Cbf Balducci con la quale ha vinto la Coppa Italia di serie A2, giocherà l’anno prossimo Chemik Police, club neo campione di Polonia.

Salutano anche Giulia Mancini e Ilenia Maruotti così come è lontano da Macerata anche il futuro sia del libero Veronica Bisconti che della palleggiatrice Giulia Galletti giunta a Macerata in dicembre per sostituire Lancellotti.