Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley, Perugia cade in casa. La Lube è più vicina

La squadra di De Giorgi è a -7 e martedì 5 ospita Piacenza per accorciare ancora. Vince la MedStore che mercoledì 6 gioca a San Donà. La CBF Balducci all’esame Cutrofiano

La Lube al lavoro

CIVITANOVA – Comincia nel migliore dei modi il nuovo anno per la Cucine Lube che non solo ha vinto a Padova centrando i primi 3 punti del 2021, ma ha visto anche Perugia cadere in casa nel weekend per mano di una lanciatissima Trento.

Ecco quindi che il distacco da Leon e compagni scende a 7 punti e martedì 5 gennaio alle 18, la squadra di De Giorgi recupera il match della 5’ giornata ospitando la Gas Sales Piacenza di coach Lorenzo Bernardi con la concreta possibilità di ridurre ancora il divario rimettendosi in scia anche per alcune assenze tra gli emiliani.

Tra le altre note liete, c’è la consapevolezza di poter contare su Marlon Yant, se non subito per le partite di alto livello, di certo in prospettiva. Il giovane schiacciatore che ha avuto una chance da titolare, ha tenuto in ricezione e picchiato forte in attacco. Se continuerà a lavorare forte, la Lube avrà fatto centro investendo su di lui.

Weekend ottimo anche per la MedStore Macerata in serie A3 maschile Girone Bianco. Gli uomini di Di Pinto hanno vinto al tie-break in casa contro Torino salendo a quota 8 con 2 partite ancora da recuperare. La squadra maceratese giocherà anche all’Epifania a San Donà di Piave alle 19.30, recupero della 6’ giornata.

Martedì 5 gennaio alle 17, per la serie A2 Girone Est torna in campo anche la CBF Balducci Macerata che ospita il Cuore di Mamma Cutrofiano.

Si tratta di uno dei tanti recuperi che la squadra di Paniconi ha messo in calendario in questo gennaio ma l’avversario è di altissimo profilo. La squadra salentina nel recupero ha battuto Montecchio proprio come Lipska e compagne.

In classifica Cutrofiano ha un punto meno della capolista Megabox Vallefoglia e, vincendo alla Marpel Arena, metterebbe la freccia operando il sorpasso.

La Balducci è piaciuta nell’ultimo match del 2020 e negli ultimi giorni ha lavorato fortissimo per migliorare la condizione atletica e ritrovare ritmo di gioco. Le salentine picchiano forte al servizio e, anche quando sono in difficoltà in ricezione, in situazione di attacco scontato hanno fisicità nelle loro attaccanti per mettere già la palla lo stesso: un brutto cliente ma la Balducci non ha nulla da perdere. Conviene provarci.