Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley: Macerata piange, Vallefoglia prosegue la corsa

Nel weekend i verdetti dei playoff hanno stoppato le ambizioni delle due formazioni maceratesi, CBF Balducci (A2F) e MedStore (A3M) mentre la Megabox continua a sognare la A1

La Megabox Vallefoglia unica marchigiana ancora in corsa

MACERATA – Avversari forti, determinati, in condizioni migliori hanno precluso alle due formazioni di pallavolo di Macerata di proseguire la corsa. Per la MedStore di coach Di Pinto, si trattava di provare a battere Motta di Livenza per guadagnare gara 3 e giocarsi quindi alla “bella” la promozione in serie A2. Invece i veneti hanno bissato anche nelle Marche il successo interno, chiudendo la serie con merito già in due partite dimostrandosi più in forma di Dennis e compagni e salendo nella categoria superiore.

Alla CBF Balducci, nel ritorno dei Quarti di Finale contro Sassuolo, sono mancate alcune delle sue protagoniste limitate da problemi fisici. Eppure, nel rispetto dello spirito operaio che questo gruppo ha sempre avuto, ha trovato le giuste soluzioni dalla panchina trovando in Maruotti, Galletti, Pirro e Giubilato delle combattenti preziose. Per avere la meglio sulla Green Warriors Sassuolo ci sarebbe stato bisogno di Lipska e Renieri ma Paniconi ha provato a riproporre la polacca anche da opposta ottenendo poco.

La CBF Balducci Macerata ha disputato comunque una stagione superiore alle attese nella quale ha battuto almeno una volta tutte le avversarie e ha messo in bacheca una splendida Coppa Italia dentro una striscia di 14 vittorie consecutive.

Prosegue invece la corsa della Megabox Vallefoglia, unica rappresentante della pallavolo marchigiana di serie A rimasta in corsa.

Sarebbero bastati due set e invece la squadra di Bonafede ha vinto la partita al tiebreak legittimando una superiorità apparsa netta nel doppio confronto con Soverato. Così l’allenatore Fabio Bonafede al termine della partita: «Sono molto felice della vittoria e del fatto che sono riuscito a far giocare tutte le nostre ragazze. Lavorano tanto durante tutte la settimana, si meritavano un’occasione: hanno il grande merito di aver tenuto sin da questa estate alto il livello di tutti gli allenamenti. Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra e un grande gruppo. E non mi riferisco solo alle caratteristiche tecniche, ma soprattutto alle doti morali e alla capacità di non mollare, anche nei momenti più difficili. Ora ci aspetta un nuovo tour de force, ma ovviamente è molto meglio così. L’alternativa era essere eliminati, quindi meglio avere già tra tre giorni un altro difficile impegno in trasferta».

Mercoledì, 19 maggio, comincia la serie di semifinale con Pamio e compagne che sono attese a Sassuolo dalla Green Warriors per gara 1. Sabato, 22 maggio, ci sarà gara 2 a Vallefoglia. In caso di parità, il giorno dopo, domenica 23 maggio si giocherebbe gara 3 sempre in casa della Megabox.

Dall’altra parte del tabellone la sorprendente Olimpia Teodora Ravenna, vincitrice della Pool Salvezza e capace di eliminare la favoritissima Lpm Bam Mondovì sfiderà l’Eurospin Pinerolo.