Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Sampress Volley, la carica di Coach Giannini: «Siamo ripartiti»

La vittoria per 3-1 con il Lucera ha condotto la formazione loretana fuori dal momento difficile dell'ultimo mese e permette di guardare con più ottimismo al futuro. Romano Giannini: «Andiamo per vincere su tutti i campi»

La Sampress torna al successo con Lucera

LORETO– La vittoria delle volte è la medicina più efficace per uscire dai momenti difficili. Ne sa qualcosa la Sampress Nova Volley Loreto che, con l’ultimo successo per 3-1 sul Lucera, si è messa alle spalle l’ultimo delicatissimo mese e ora può guardare con maggior ottimismo ai prossimi impegni:

«Siamo usciti dal tunnel nel quale ci eravamo infilati da soli e senza apparenti motivi. Nell’ultimo weekend si era vista una squadra convalescente mi erano piaciuti ma ci era andata male, la vittoria con Lucera è la migliore medicina – sono le parole di coach Romano Giannini – Quando ti gira tutto storto è facile disunirsi anche perché questo è un gruppo fatto di ragazzi che hanno vinto molto e che quindi sono poco abituati a gestire un ciclo di sconfitte. La società in settimana è intervenuta per confermare di avere piena fiducia nel gruppo e non per richiamare i ragazzi alle proprie responsabilità come sarebbe stato legittimo quando perdi quattro partite di fila. Questo atteggiamento positivo e propositivo ha fatto la differenza e in campo ho rivisto giocatori carichi e determinati, quindi ringrazio il Presidente e i dirigenti a cui dedichiamo questa vittoria».

Guardando alla classifica c’è del terreno da recuperare ma in palio ci sono ancora diversi punti: «Oggi più che mai noi dobbiamo vivere alla giornata perché rincorriamo. Ci sono molti scontri diretti e Bari dovrà venire a Loreto. Intanto sabato andiamo a Monteluce e cerchiamo di tornare a vincere anche in trasferta poi nelle ultime quattro giornate avremo Pineto, Bari, Ancona e San Giustino e vediamo che succede. Nessuna dichiarazione di guerrama di intenti sì. Andiamo per vincere su tutti i campi e se ci crediamo questa classifica può cambiare ancora».