Lardini Filottrano, Angelina: «Ad Imola un buon banco di prova»

Al termine della due giorni di amichevoli disputate nell'ambito del Trofeo McDonald's, la compagine filottranese ha rimediato due sconfitte contro Saugella Monza e Developres Rzeszów. Il commento è della schiacciatrice Giulia Angelina

Giulia Angelina, Lardini Filottrano

IMOLA – Torna da Imola con due sconfitte ma con tante note positive la Lardini Filottrano di coach Filippo Schiavo. Nel match di ieri con le polacche del Developres Rzeszów (con il quarto set terminato a 15 per esigenze di volo) si è messa in luce la schiacciatrice Giulia Angelina realizzando 21 punti per la Lardini: «Le prime due amichevoli ci sono servite per entrare nel clima di ciò che troveremo durante l’anno. Fino ad ora, in queste quattro settimane, la palla l’abbiamo vista molto poco e dobbiamo considerare che ci siamo trovate di fronte ad avversarie molto forti fisicamente. È stato un buon banco di prova, a sprazzi si è visto anche qualcosa di buono. Dobbiamo lavorare, sistemare le cose, perfezionare la gestione degli errori e amalgamarci».

È comunque una Lardini che guarda con ottimismo al futuro: «Il nostro è un gruppo che lavora e che ora accoglierà anche la Grant. Dobbiamo piano piano arrivare al top per esprimere il nostro gioco ad inizio campionato. Io sto bene, per quanto si possa stare bene adesso che siamo all’inizio».