Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley, la Cucine Lube vince gara 1 della Finale Scudetto

La squadra di Blengini parte bene nella serie di finale espugnando il PalaBarton per 3-1. Partita dominata dai cucinieri che domenica in casa possono cucirsi mezzo tricolore. Simon e Juantorena sugli scudi

PERUGIA – Una super Lube annichilisce la Sir Safety, vince a Perugia facendo sua gara 1 della Finale Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca. La vittoria è importante ma non decisiva sia perché la serie è sulle 5 partite ma anche perché già in SuperLega il fattore campo è saltato sia all’andata che al ritorno.

In avvio si parte senza strappi ma a tutto braccio soprattutto in attacco. La Cucine Lube prova la prima fuga (14-18) sul servizio tattico di Anzani. Rychlicki spreca il punto del ko e Plotinski, dai 9 metri, riporta Perugia a -1. Si va punto a punto in vista del traguardo (22-23). Leal procura due set point. Il primo lo mette in rete col servizio lo stesso schiacciatore. Il secondo lo mette in rete Ter Horst: 23-25.

Il secondo set parte con aggiustamenti tattici difensivi degli umbri per liberare Leon dalle traiettorie d’attacco dei cucinieri. L’ace di Travica costringe Blengini al timeout (14-11) chiedendo a De Cecco che mettere in partita in attacco i suoi centrali. La doppia fischiata a Juantorena allarga la forbice (17-12) e porta la panchina ospite al secondo timeout. L’ace di Ter Horst sembra indirizzare definitivamente il parziale (21-15). Eppure col muro la Cucine Lube ha la forza di tornare sotto (23-22). Leon procura due set point che Travica capitalizza con una difesa d’istinto: 25-22.

L’avvio di terzo set è tutto di marca marchigiana col muro a creare il primo vantaggio (1-4) con la Lube aggressiva a muro. De Cecco, ex di turno, sale in cattedra in regia e la Lube allunga (8-13). Entra il mancino Musaj per Ter Horst. Balaso è super in difesa e Juantorena è sontuoso in attacco (14-19). Perugia non riesce a rientrare e La Cucine Lube si riporta avanti nel conto set: 20-25 col diagonale di Leal.

Si parte con Perugia con l’acqua alla gola. Si gioca con grande equilibrio con Musaj confermato in sestetto nel ruolo di opposto. Ogni decisione arbitrale è motivi di discussione perché la posta in palio è altissima. Rientra Ter Horst ma per Plotynski (14-19). Perugia non molla e torna sotto (20-21) con l’ace di Plotynski. La Lube difende e mura. Simon ferma Leon e regala 4 match point che Simon chiude: 20-25.

Gara 2 si gioca domenica alle 18 all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche.

Per il libero Fabio Balaso «vincere qui non era facile e domenica saranno anche più agguerriti ma noi siamo stati bravi. Siamo cresciuti nel corso del match anche a muro e difesa, giocando bene anche in ricezione sui loro turni più pericolosi. Bravi noi ma la serie sarà lunga».