Sport

Volley, la Cucine Lube vince gara 1 della Finale Scudetto

La squadra di Blengini parte bene nella serie di finale espugnando il PalaBarton per 3-1. Partita dominata dai cucinieri che domenica in casa possono cucirsi mezzo tricolore. Simon e Juantorena sugli scudi

PERUGIA – Una super Lube annichilisce la Sir Safety, vince a Perugia facendo sua gara 1 della Finale Play Off Scudetto SuperLega Credem Banca. La vittoria è importante ma non decisiva sia perché la serie è sulle 5 partite ma anche perché già in SuperLega il fattore campo è saltato sia all’andata che al ritorno.

In avvio si parte senza strappi ma a tutto braccio soprattutto in attacco. La Cucine Lube prova la prima fuga (14-18) sul servizio tattico di Anzani. Rychlicki spreca il punto del ko e Plotinski, dai 9 metri, riporta Perugia a -1. Si va punto a punto in vista del traguardo (22-23). Leal procura due set point. Il primo lo mette in rete col servizio lo stesso schiacciatore. Il secondo lo mette in rete Ter Horst: 23-25.

Il secondo set parte con aggiustamenti tattici difensivi degli umbri per liberare Leon dalle traiettorie d’attacco dei cucinieri. L’ace di Travica costringe Blengini al timeout (14-11) chiedendo a De Cecco che mettere in partita in attacco i suoi centrali. La doppia fischiata a Juantorena allarga la forbice (17-12) e porta la panchina ospite al secondo timeout. L’ace di Ter Horst sembra indirizzare definitivamente il parziale (21-15). Eppure col muro la Cucine Lube ha la forza di tornare sotto (23-22). Leon procura due set point che Travica capitalizza con una difesa d’istinto: 25-22.

L’avvio di terzo set è tutto di marca marchigiana col muro a creare il primo vantaggio (1-4) con la Lube aggressiva a muro. De Cecco, ex di turno, sale in cattedra in regia e la Lube allunga (8-13). Entra il mancino Musaj per Ter Horst. Balaso è super in difesa e Juantorena è sontuoso in attacco (14-19). Perugia non riesce a rientrare e La Cucine Lube si riporta avanti nel conto set: 20-25 col diagonale di Leal.

Si parte con Perugia con l’acqua alla gola. Si gioca con grande equilibrio con Musaj confermato in sestetto nel ruolo di opposto. Ogni decisione arbitrale è motivi di discussione perché la posta in palio è altissima. Rientra Ter Horst ma per Plotynski (14-19). Perugia non molla e torna sotto (20-21) con l’ace di Plotynski. La Lube difende e mura. Simon ferma Leon e regala 4 match point che Simon chiude: 20-25.

Gara 2 si gioca domenica alle 18 all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche.

Per il libero Fabio Balaso «vincere qui non era facile e domenica saranno anche più agguerriti ma noi siamo stati bravi. Siamo cresciuti nel corso del match anche a muro e difesa, giocando bene anche in ricezione sui loro turni più pericolosi. Bravi noi ma la serie sarà lunga».

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ti potrebbero interessare

Pallavolo, la Cucine Lube chiude l’anno con il sorriso

Prezioso successo per la squadra di Blengini a Monza (1-3) per la 1’ di ritorno di Superlega. Mercoledì (2 gennaio) si replica in Coppa Italia. Seconda sconfitta stagionale per la Yuasa sempre capolista. Bene le marchigiane di A3. Guida Macerata

Superlega, La Cucine accoglie il primo volto nuovo

Il palleggiatore norvegese Jakob Thelle ha firmato un triennale con i biancorossi e sarà il vice di capitan De Cecco. Arriva dalle Hawaii dove ha giocato negli ultimi anni completando gli studi. Lutto per coach Blengini