Lardini, con il Bisonte può arrivare la salvezza anticipata

La formazione filottranese guidata da coach Filippo Schiavo può centrare con un turno d'anticipo l'aritmetica permanenza in Serie A1 con una vittoria sul Bisonte Firenze. C'è grande attesa per il match del Palabaldinelli che avrà il suo inizio domenica alle 17.00

La Lardini cerca la salvezza con il Bisonte Firenze

FILOTTRANO- Un match ball da non fallire. Può raggiungere l’aritmetica salvezza con un turno d’anticipo la Lardini Filottrano che domenica, ore 17.00 al Palabaldinelli di Osimo, ospiterà il Bisonte Firenze. Alla formazione di coach Schiavo sarà sufficiente un risultato positivo e per ottenerlo si confida anche sull’aiuto del pubblico, sempre caloroso e passionale in occasioni del genere:

«È una partita molto importante. La squadra è concentrata e determinata a ripetere le ultime buone prestazioni – sono le parole del trainer Filippo Schiavo – Ci sono i presupposti per fare bene, ma c’è anche un’avversaria in crescita e lanciata verso i playoff. Firenze sta giocando molto bene e non a caso è stata protagonista di un gran girone (nelle 11 giornate della seconda metà del torneo solo Conegliano fin qui ha fatto più punti del Bisonte, ndr), ma noi dobbiamo pensare a fare del nostro meglio, con calma, lucidità e la mente sgombra. Dobbiamo avere la determinazione di raggiungere l’obiettivo, pur sapendo che comunque non è la nostra ultima spiaggia. Sappiamo che dipende da noi e questo ci deve dare ulteriore forza. Ci aspetta una partita da affrontare così come abbiamo fatto con le ultime, consapevoli che non ti regala niente nessuno e che le vittorie vanno conquistate sul campo. Giocare in casa deve essere un punto di forza, un fattore da sfruttare come abbiamo spesso fatto in questa stagione. Spero in una grande risposta del pubblico in questo ultimo appuntamento casalingo della stagione, spero che i nostri tifosi possano sostenerci e darci una spinta in più. Ci stiamo giocando un obiettivo importante come la permanenza in A1, che vale quanto una promozione: sarebbe bello poter scrivere insieme una pagina di storia della Pallavolo Filottrano».