Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley, Per la Cucine Lube è già vigilia di gara 3 della semifinale

Il successo di giovedì a Trento non solo ha riequilibrato la serie ma dimostrato che i cucinieri sono in crescita e dal servizio possono indirizzare il duello con l'Itas

La Cucine Lube torna in campo a Civitanova

CIVITANOVA M. – Non si è ancora spento l’eco del successo in gara 2 che è già vigilia di gara 3. Si gioca domenica alle 17 all’Eurosuole Forum di Civitanova M. Una Lube convalescente aveva perso al tiebreak gara 1. Una Lube effervescente ha dominato in trasferta gara 2. Ora serve una Lube cosciente dei propri mezzi e della propria forza per indirizzare la serie dalla sua parte e tornare a Trento per chiudere i conti. Diversamente il match point sul campo amico ce l’avrebbe la squadra di Lorenzetti e vincere due volte consecutive in trasferta avrebbe il sapore dell’impresa perché far saltare 4 volte su 4 il fattore campo, anche senza pubblico, è cosa da guinness dei primati.

Voto alto in pagella per tutti i biancorossi anche se Simon è stato stratosferico in battuta e in attacco e Balaso ha tenuto benissimo la ricezione e la difesa. Chissà che il contatto ravvicinato e costante con il CT della Nazionale Blengini, considerando la concorrenza con Colaci per il posto di libero dell’Italia alle prossime Olimpiadi, non spinga il n.7 della Lube a un finale di stagione da grande protagonista.

Proprio il tecnico Blengini fa il punto a 24 ore da gara 3: «Dopo la sconfitta in Gara 1 non eravamo arrabbiati, semmai consapevoli di dover affrontare una serie di Semifinale dura e difficile – ha detto l’allenatore dei cucinieri -. Al di là del risultato finale di Gara 2, Trento non molla mai e lo ha dimostrato anche nel secondo set quando ha recuperato diversi punti senza che ci fosse un nostro calo evidente. L’attenzione di giocare ogni palla con la stessa intensità di un match point è la chiave quando si confrontano due team così solidi».

Sulla condizione dei suoi, il tecnico non cerca alibi. «Dico solo che facciamo del nostro meglio e accantoniamo le negatività. In un momento così importante, le energie vanno concentrate sul fare, non sulle attenuanti. Ai miei ragazzi vanno i complimenti perché riescono a essere sul pezzo, hanno l’equilibrio mentale e la capacità di compattarsi riuscendo a soffrire per poi trovare la reazione nei momenti più opportuni. I turni di battuta e la difesa ci hanno dato una grossa mano. C’è stato uno sforzo extra del gruppo. Domenica dovremo fare altrettanto» – ha concluso.

In serie A2 femminile, la CBF Balducci Macerata ha giocato e perso a Marsala nell’anticipo di mercoledì mentre la Megabox Vallefoglia, dopo il lungo stop per Covid giocherà in posticipo mercoledì 7.4 in casa contro Sassuolo. Ferme le squadre di A3 maschile.