Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Volley, il ct della Nazionale femminile Davide Mazzanti pronto a tornare sulla panchina di un club

Dopo oltre 3 anni, il tecnico di Marotta si appresta ad allenare di nuovo una squadra. Cercherà di risollevare le sorti di Perugia mantenendo anche l'incarico di CT della Nazionale Italiana

Davide Mazzanti avrà il doppio incarico

PERUGIA – La sconfitta per 3-1 a Bergamo e il saldo di una vittoria in 7 partite sono stati fatali a coach Fabio Bovari, tecnico della Bartoccini Perugia in serie A1. La società punterà su coach Davide Mazzanti, che è anche ct della nostra nazionale femminile.

Il binomio Nazionale-club in realtà non è mai piaciuto alla Fipav, che in questi anni più volte e con più tecnici ha osteggiato questa scelta, da Barbolini a Blengini per par condicio, quindi tra femminile e maschile.

Nato a Fano, classe ’76 e residente a Marotta, Mazzanti ha lasciato la panchina di Conegliano al termine della stagione 16-17 per prendere in mano il progetto tricolore che doveva culminare con le Olimpiadi di Tokyo della scorsa estate poi rinviate per Covid al prossimo luglio sperando di poterle svolgere. Nel 2018 le azzurre all’argento mondiale e l’anno dopo al bronzo europeo. Nei club ha vinto 3 scudetti, 2 SuperCoppe e 1 Coppa Italia.

Ora per Mazzanti qualche mese in panchina in A1 per non perdere l’abitudine col lavoro quotidiano sul campo.
A Perugia ritrova la moglie Serena Ortolani che fa parte di un roster di buon livello e che non vale il penultimo posto della serie A1.

La sua squadra che nel turno infrasettimanale non ha potuto giocare contro Busto Arsizio, osserverà domenica il turno di riposo per tornare poi in campo mercoledì 4 novembre alle 20.30 in casa contro Novara. Per Mazzanti quindi una settimana piena di lavoro per invertire la rotta di una stagione partita male per le umbre.