Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Conero Planet, Castracani annuncia novità in arrivo

Il numero uno di casa Conero Planet traccia una prima analisi della crescita della sua società passando dalla prima squadra alle formazioni del settore giovanile. Tanti i punti toccati come l'inserimento delle giovani in Serie B e le novità che bollono in pentola per il futuro

Il Presidente dell'Eurosped Mauro Castracani
Il Presidente della Conero Planet Mauro Castracani

ANCONA- Inizia a tracciare un bilancio del cammino della sua Conero Planet Volley Ancona il presidente Mauro Castracani. Il numero uno della società anconetana, nonostante le difficoltà sul campo che stanno maturando in questa stagione, ha compiuto razionalmente un’analisi a trecentosessanta gradi della realtà dorica incentrandosi su alcuni punti focali. Trattasi di prima squadra, under18 e under16 con queste ultime che stanno primeggiando nei campionati di competenza:

«Se guardiamo solo alla prima squadra è chiaro che qualcosa da rivedere c’è soprattutto nella scelta delle senior perché, pur sapendo che avremmo dovuto soffrire avendo potuto inserire degli elementi esperti solo nel finale di mercato, speravamo di fare meglio, ma sono successe molte cose che ci hanno impedito di inserirci attivamente nella lotta salvezza».

La cosa più positiva è senza dubbio l’inserimento delle tante giovani che, oltre alle categorie relative alla propria età, stanno trovando la ribalta anche in Serie B1: «Giombini, Canonico, Penna, giocano con continuità e forse lo farebbe anche Marcelletti se non si fosse infortunata. Malatesta, Borgognoni e Cicchitelli hanno già esordito e superato lo scoglio della prima. In under 18 puntiamo ad essere protagonisti, in under 16 abbiamo l’occasione di fare meglio dell’anno scorso pur con un gruppo ringiovanito, l’under 14 ci dà buone soddisfazioni e in under 13 è nato un bellissimo percorso con la società Team Volley».

E non manca la voglia di crescere ulteriormente, di perseguire ancora tutti gli step funzionali ad alzare l’asticella: c’è tanto lavoro dietro e molto bolle in pentola. L’obiettivo è crescere anno per anno di un passo, migliorando la qualità complessiva e imparando dagli errori. Abbiamo un gruppo dirigente coeso che ha ben chiaro l’obiettivo e che guarda nella stessa direzione. Così facendo sono certo che le soddisfazioni arriveranno».