Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Vigor, anche Carbonari vuole ancora i rossoblu. Per il giocatore grande voglia di riscatto

L’infortunio lo ha tenuto lontano dal campo di gioco circa un mese, ma ora Michele Carbonari vuole tornare a dare il suo contributo alla causa Vigor Senigallia. La prossima settimana l’incontro con la dirigenza

SENIGALLIA – Michele Carbonari, centrocampista classe 1988, ha ben figurato in questa stagione anche se come da sua ammissione si è trattato di un campionato «un po’ altalenante». Un infortunio che lo ha tenuto per qualche tempo lontano dal terreno di gioco e poi, ovviamente, il coronavirus che ha interrotto anzitempo il campionato. Campionato che sarebbe potuto culminare con sorriso per la Vigor, ambiziosa di raggiungere un piazzamento in zona playoff.

«L’infortunio mi ha fatto saltare più o meno un mese purtroppo – dice il giocatore –, poi c’è stato il covid-19 che ha fermato la stagione per tutti. Ad ogni modo, sinceramente penso che avremmo raggiunto i playoff se il campionato fosse arrivato sino alla fine. La squadra era forte e motivata. Abbiamo avuto solo una crisi nel periodo della sosta natalizia, che poi è culminato con la separazione da mister Guiducci (che colgo l’occasione per ringraziare per tutti i traguardi raggiunti insieme). Poi però ci siamo risollevati e ultimamente stavamo andando bene».

Ora però bisogna parlare di futuro, perché la stagione 2020/2021 è ormai iniziata anche se non si conoscono ancora le date di inizio dei campionati. Carbonari resterà in rossoblu? Pare proprio di sì. «Ho parlato con il presidente Franco Federiconi proprio l’altro giorno – spiega il centrocampista –. Abbiamo fissato un incontro per la settimana prossima. Penso e spero che non ci siano problemi, se da tutte e due le parti c’è voglia di stare ancora insieme, un punto d’incontro si trova sempre».