Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Vela J/70 Cup, Petite Terrible-Adria Ferries sugli scudi a Scarlino

L'equipaggio dell'armatrice anconetana Claudia Rossi, coadiuvata dal tattico triestino Michele Paoletti, ha conquistato il terzo posto a Marina di Scarlino chiudendo preceduta in classifica da Calvi Network e RUS-1405

Un'immagine dell'imbarcazione durante la regata

MARINA DI SCARLINO- Da Marina di Scarlino, sede del primo atto del circuito nazionale di J/70 Cup di Vela, è arrivato un podio per Petite Terrible-Adria Ferries. L’equipaggio dell’armatrice anconetana Claudia Rossi si è così subito messo in luce all’interno di una competizione molto sentita e ricca di protagonisti. Il successo vale ancor di più se si pensa che, nelle tre giornate di regate previste, si è dovuto spesso fare i conti con meteo e condizioni instabili che hanno aumentato l’incertezza circa la riuscita della mission per l’imbarcazione dorica.

Merito dell’equipaggio di Petite Terrible che, oltre al baluardo Claudia Rossi, annovera al suo interno il tattico triestino Michele Paoletti, fondamentale nell’aver conquistato il terzo posto che permette così di incamerare punti preziosi nel rush finale. Davanti in graduatoria sono Calvi Network e l’imbarcazione russa RUS-1405. Molto soddisfatta la Rossi al termine della kermesse:

«Il rientro nella Classe J/70, dopo la pausa invernale, è stato più divertente che mai. A Scarlino le condizioni non sono sempre state facili, ma abbiamo regatato bene. L’equipaggio, che quest’anno gode dei nuovi innesti del randista Giulio Desiderato e della prodiera Erica Ratti, era alla prima partecipazione a una regata in questa formazione, quindi possiamo solo migliorare».