Vela, il meteo anticipa la chiusura della J/70 Cup anconetana

Le condizioni meteo hanno indotto il comitato di regata ad interrompere l'ultimo giorno della manifestazione. Ad aggiudicarsi la vittoria l'equipaggio di Enjoy 1.0. Al secondo posto Alberto Rossi che ha ringraziato il comitato organizzativo

L'equipaggio vincitore premiato a Marina Dorica

ANCONA- Cala il sipario con un giorno d’anticipo sulla J/70 Cup ospitata a Marina Dorica in queto weekend in collaborazione con la Sef Stamura. L’allerta meteo odierna, e la decisione del comitato di regata, ha annullato la sessione di regate domenicali confermando così la classifica maturata al termine della giornata di ieri.

L’equipaggio gardesano di Enjoy 1.0 si è aggiudica la vittoria della seconda frazione della J/70 Cup. Bene l’anconetano Alberto Rossi a bordo di Enfant Terrible che, dopo l’incredibile prestazione fornita ieri, è riuscito a ribaltare dalla tredicesima alla seconda posizione segnalandosi anche in questa competizione. Completa il podio J-Curve di Mauro Roversi, con Manuel Weiller alla tattica. In top five anche gli Italiani di Magie DAS dell’armatore Alessandro Zampori e Yacht Club Rimini di Francesco Farneti, con a bordo l’olimpionico marchigiano Filippo Maria Baldassari.

Tra gli anconetani, decimo posto per Claudia Rossi su Petite Terrible-Adria Ferries, seguita a breve distanza, in undicesima posizione, da G.Spottino di Filippo Pacinotti. L’equipaggio di Mauro Mocchegiani su Rush Diletta chiude in sedicesima posizione, ventitreesimo il Pesarese Carlo Alberini su Calvi Network, trentasettesimi gli Anconetani Matteo Morellina e Michela Longhi su Aniene Young:

«Sarebbe stato bello poter disputare le ultime due prove per arrivare a una serie completa di otto regate e giocarsi fino all’ultimo la vittoria di questa tappa in condizioni di vento forte, che sono le nostre preferite, ma la scelta del Comitato di Regata è stata oculata ed è condivisibile – confida Alberto Rossi -. In ogni caso, Ancona si è dimostrata un ottimo campo di regata e l’organizzazione di Marina Dorica ancora una volta eccellente. Come partecipante, faccio i complimenti a tutti gli organizzatori sia in mare che a terra, abbiamo sfatato il mito che in Adriatico non ci sono le giuste condizioni per regatare».