Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Tre punti di ossigeno per l’Apd Cerreto d’Esi

17esima giornata di campionato regionale serie C1. Il direttore sportivo Buratti: «Era importante muovere la classifica». In C2, un punticino per il Real Fabriano

La formazione dell'Apd Cerreto d'Esi impegnata nel campionato di serie C1 di calcio a 5

FABRIANO – «Era importante tornare a muovere la classifica e questi tre punti sono molto utili». Così il direttore sportivo Maurizio Buratti introduce il successo per 9-2 conquistato dall’Apd Cerreto d’Esi sulla Dinamis 1990 Falconara nella 17ª giornata del campionato regionale calcio a 5 di serie C1

Il successo molto ampio non tragga in inganno, «fino all’intervallo la partita è stata dura ed equilibrata, 2-2, poi siamo andati via nella ripresa, la nostra squadra si è ben comportata, non mi è piaciuto l’arbitraggio», racconta Buratti.

Per l’Apd Cerreto d’Esi di mister Paolo Amadei, che non ha potuto schierare il nuovo arrivato, l’argentino Cornell (risentimento muscolare), sono andati a segno: Mosciatti, Di Ronza, Lapponi (2), Lo Muzio Antonio (3) e Smargiassi (2).

Per i cerretesi sono tre punti molto importanti, che riavvicinano alla zona salvezza (distante quattro punti). Il calendario propone ora un altro incontro molto delicato per cercare di uscire dalla “palude”, venerdì 31 gennaio a Porto San Giorgio (ore 22).

Per quanto riguarda il Real Fabriano, impegnato nel campionato di serie C2, prosegue l’andamento a piccoli passi. Il team di mister Francesco Rinaldi, infatti, non è andato oltre il pareggio (il quinto stagionale) per 4-4 contro il Moscosi 2008 (a segno Teo Innocenzi con una tripletta e Carnevali). La formazione fabrianese: Strinati, Centocanti, Stroppa, Alienallo, Carmenati, Farneti, Innocenzi, Sakuta, Vagnarelli, Sforza, Carnevali, Crescentini.

Il Real, a metà classifica con 26 punti, giocherà il prossimo match a Filottrano (seconda della classe) venerdì 31 gennaio alle ore 22.