Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Tirreno-Adriatico, trionfa Yates ma Ganna si prende San Benedetto del Tronto

Si è conclusa la manifestazione con la crono di San Benedetto. L'inglese ha trionfato lasciandosi alle spalle tutti i concorrenti. Dalla Riviera delle Palme la nota più lieta arriva dall'italiano Ganna

Yates Tirreno Adriatico
Yates, trionfatore della Tirreno-Adriatico 2020

SAN BENEDETTO DEL TRONTO- La Tirreno-Adriatico 2020 ha un trionfatore. Si tratta del britannico Simon Yates che in classifica generale ha preceduto tutti. Un risultato importante e prestigioso che lo conferma tra i migliori in circolazione. Dopo l’ultimo atto, nella fattispecie la crono di 10km di San Benedetto del Tronto, l’inglese ha potuto sollevare finalmente le braccia al cielo lasciandosi alle spalle Geraint Thomas, Rafael Majka, Wilko Kelderman e Aleksandr Vlasov.

La nota più lieta che arriva dalla Riviera della Palme è la vittoria dell’azzurro Filippo Ganna. Il ciclista lombardo ha fatto gli straordinari facendo registrare un tempo pazzesco in alcuni tratti della gara come, ad esempio, il tratto finale San Benedetto-Porto d’Ascoli. Dietro a Ganna spiccano le prove di Victor, Rohan, Geraint, Tobias e Benjamin.

Dovendo tracciare il bilancio, la cinquantacinquesima edizione della manifestazione si è svolta senza intoppi. Le preoccupazioni dettate soprattutto dal Coronavirus sono state arginate grazie all’ottima attività svolta dal comitato organizzatore. Vincenzo Nibali, ancora in rodaggio per il Giro d’Italia e per il Mondiale, non è arrivato tra i primi dieci ma ha comunque fatto intravedere cose importanti. Esperienza significativa anche per Giovanni Carboni e Riccardo Stacchiotti, i due marchigiani in gara che hanno comunque arricchito il loro palmares. Per quel che concerne gli altri riconoscimenti, ad Ackermann la maglia arancione (classifica a punti), la maglia verde (gran premio della montagna) a a Carretero mentre la maglia bianca (riservata ai giovani) è andata a Vlasov.