Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Tennistavolo, a Montemarciano la due giorni di festa del movimento marchigiano

Al Pala Menotti i primi tornei regionali valevoli per attribuire i punteggi di qualificazione ai campionati italiani di 6°, 5°, 4° e 3° categoria maschile e giovanili (Maschile e Femminile)

Si sono svolti il 31 ottobre e 1 novembre scorsi, al Pala Menotti di Montemarciano, i primi tornei regionali valevoli per attribuire i punteggi di qualificazione ai campionati italiani di 6°, 5°, 4° e 3° categoria maschile e giovanili (Maschile e Femminile) di tennistavolo.

Il Comitato Regionale FITeT Marche, organizzatore dell’evento con il supporto dell’UPR Montemarciano, ha registrato un aumento del numero degli iscritti, in totale 110. Significativo il numero dei ragazzi iscritti (38) ai tornei giovanili nelle categorie U11, U13, U15, U17, U19 ed U21, a testimonianza della voglia di ripresa, nonostante le difficoltà che le attuali restrizioni hanno condizionato. Il numero delle società partecipanti, 17, comprende tutte le province della Regione, dando una distribuzione geografica completa per un evento di qualificazione. Come da accordi tra le Federazioni anche la Repubblica di San Marino, con la propria scuola di tennistavolo, ha partecipato con il settore giovanile.

Nel torneo 6° categoria, aperto a tutti i tesserati di tutte le età che iniziano l’attività agonistica, vince 3-1 Ahn Vittorio Luzietti del Tennistavolo Senigallia in finale contro Andrea Ausili del Tennistavolo Fabriano. Terzo posto a parimerito per Daniele Sgariglia (TT Vita) e Giorgio Mochi (TT Mogliano). In 5° categoria, Stefano Belardinelli (CUS Camerino), dopo aver estromesso la testa di serie numero 1, Paolo Casapulla, con un sofferto 3-2, in finale, sotto di un set, ribalta il risultato vincendo 3-1 su Fabrizio Grimaldi del TT Corridonia. Terzo posto per Ludovico Mochi (TT Mogliano) e Matteo Angelucci (UPR Montemarciano).

In 4° categoria, il veterano Luigi Manoni dell’UPR Montemarciano si è affermato in finale contro Tommaso Mochi dell’Eroica Sant’Angelo in Pontano. Percorso quasi perfetto di Manoni, che perde solo nel girone per mano del 15enne Michele Giampaoletti, sconfitto da Mochi in semifinale 3-1 e terzo assieme a Alec Gorini. Nella terza categoria, finale diretta per Leonardo Conte dell’UPR Montemarciano e Paolo Spinozzi del TT Spiaggia di velluto. L’atleta di casa la spunta senza cedere set, aggiudicandosi l’incontro.

Nel torneo giovanile U21, si deve ricorrere alla differenza set per assegnare la medaglia d’oro a Michele Melucci (TT Senigallia) che prevale su Leonardo Conte (UPR Montemarciano) ma cede a Mirko Bruschi (TT Senigallia). Si è dovuti arrivare al 5° set per decidere l’incontro tra Conte e Bruschi. L’atleta di Montemarciano si impone e la classifica lo premia con la seconda posizione, mentre Bruschi si deve accontentare della terza.

Nell’U19 vittoria di Matteo Angelucci contro Paolo Casapulla in quello che è stato un derby di Montemarciano tra gli unici atleti iscritti nella categoria. Nell’U17, Michele Giampaoletti (Pol. Clementina Jesi) cede un set a Ludovico Mochi del TT Mogliano, ma si impone 3-1 dopo un percorso senza sbavature in girone e in tabellone. Vittoria di Luca Belardinelli (UPR Montemarciano) nell’U15 su Lorenzo Salimbeni (TT Fabriano). Terzo posto per Michelangelo Massi (TT Senigallia) Sean Berardinelli (Juvenes San Marino). Dopo il trionfo nei 6° categoria, Luzietti (TT Senigallia) vince la gara riservata agli U13 superando 3-0 Francesco Ronci (S.S. Juvenes R.S.M.). Nella categoria dei più piccoli, U11, l’atleta Pietro Bologna (S.S. Juvenes R.S.M.) ha avuto la meglio su Giovanni Cesaretti (Pol. Clementina Jesi) che ha estromesso in semifinale la testa di serie numero 1, Alessandro Ausili (Fenalc Fabriano).

Grande soddisfazione nelle parole del Presidente Regionale Marco Berzano: «Ringrazio le società e gli atleti per la partecipazione, hanno dato vita ad una due giorni di sport di ottimo livello. Il Comitato Regionale e il proprio settore tecnico, sono fiduciosi che il lavoro con il settore giovanile porterà nuove realtà come il giovanissimo Cardogna Corrado, atleta del CUS Ancona, società neo-affiliata e con un atleta classe 2013 già pronto per le competizioni. Un ringraziamento all’UPR Montemarciano per il grande lavoro di preparazione dell’impianto di gara, spesso si dimentica quanto impegno richieda l’organizzazione di un torneo di questo tipo».