Tennistavolo, le giovani Marche recuperano posizioni alla Coppa delle Regioni di Molfetta

In gara, in una competizione under 15, Beatrice Berzano (classe 2007), Michele Giampaoletti (2006) e Rachele De Luca (2005) della Polisportiva Clementina di Jesi, Lorenzo Patrignani (2005) del Tennistavolo Senigallia. Buono il bilancio

Atleti e tecnici della squadra marchigiana alla Coppa delle Regioni di tennistavolo a Molfetta

JESI – La squadra marchigiana che ha partecipato alla Coppa delle Regioni 2019 di tennistavolo, svoltasi a Molfetta, vedeva schierati ragazzi e ragazze molto giovani per una competizione dedicata agli under 15: Beatrice Berzano (classe 2007), Michele Giampaoletti (2006) e Rachele De Luca (2005) della Polisportiva Clementina di Jesi, Lorenzo Patrignani (2005) del Tennistavolo Senigallia. Il torneo vedeva le Marche partire con una classifica punti che le poneva in 19esima posizione su 20 regioni partecipanti. Alla fine dei giochi, la giovane formazione regionale ha scalato posizioni e chiuso 13esima. «Bilancio sicuramente positivo– è il commento- erano 5 anni che le Marche non ottenevano un piazzamento di questo tipo, anche se si è ancora lontani dai podi vinti nella prova a squadre o nell’individuale. La Coppa delle Regioni è un torneo molto impegnativo: tre giorni di gare, tante partite giocate con atleti di età ed esperienze diverse».

Nel girone 3 le Marche hanno affrontato Sicilia, Abruzzo e Friuli-Venezia Giulia. Contro l’Abruzzo sconfitta 4-0 ma i ragazzi non hanno sfigurato: Patrignani perde 3-2 con Papini, più grande di lui e di 2 categorie superiore in classifica; Giampaoletti subisce il gioco aggressivo e al limite della regolarità del più esperto Franciosi, mentre la giovane Berzano strappa un set alla forte Cirritelli, numero 93 d’Italia. Nel doppio maschile, i ragazzi tengono testa ai due avversari ma cedono 3-1. La partita successiva è stata combattuta fino al settimo incontro ma squadra marchigiana battuta 4-3 dal Friuli – Venezia Giulia. La Sicilia, testa di serie numero 2 del torneo, non ha lasciato spazio e si è affermata con un netto 4-0.

Terminati i gironi, Marche al tabellone per le posizioni dalla prima alla 16esima, piazzandosi miglior quarta tra tutti i raggruppamenti. Agli ottavi sfida al Piemonte, testa di serie numero 1 e poi vincitore del torneo, che si è imposto 4-0 ma con belle giocate e punti lottati dai giovani marchigiani. Nella partita successiva, Marche sconfitte dalla Calabria che non schiera l’atleta di punta, Miriam Carnovale vincitrice del singolo assoluto della manifestazione, ma comunque presenta la Conidi, pari età della Berzano. Match combattuto ma maggiore esperienza e maturità della calabrese le consentono di vincere 3-1. Qualche rimpianto, perché 3 dei 7 incontri terminano 3-2 per la Calabria, con ampie possibilità di portare il punteggio a favore dei marchigiani. A decidere tra 13esima e 14esima posizione è la sfida alla Basilicata, contro la quale arriva una vittoria per 4-3 lottando su tutte le partite. Giampaoletti, in calo fisico, vince un incontro solo mentre Patrignani ottiene 2 punti che con il doppio maschile fanno un totale di 3 vittorie. Berzano gioca una buona partita solo nei set finali, sotto 0-2 riporta il risultato in parità ma cede al 5° set, complice la giovane età.