Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Tamberi inizia a volare, all’Italico Conti si tocca il 2.30

Il saltatore anconetano tocca la misura di 2.30 dopo aver superato 2.10, 2.15, 2,22 e 2.27. Di poco non riesce anche il 2.34. Adesso Gimbo preparerà il Golden Gala di settembre a Roma. Positiva anche la prova di Simone Barontini

Gianmarco Tamberi
Gianmarco Tamberi, 2.30 all'Italico Conti

ANCONA- Una domenica ampiamente positiva quella di ieri, 28 giugno, per Gianmarco Tamberi. Il saltatore anconetano, nell’impianto di casa dell’Italico Conti, dimostra ancora una volta l’ottimo stato di forma (già evidenziato nelle precedenti uscite di Formia e del Palaindoor) arrivando a toccare la quota di 2.30.

Una misura determinante che fa capire come la tabella marcia del Gimbo nazionale sta rispettando tutte le sue tappe verso il top della forma. Nel meeting domenicale organizzato dalla Sef Stamura, con la presenza di qualche affezionato sulle tribune nel rispetto della normativa anti-Covid, Tamberi ha lanciato un chiaro segnale a tutti gli avversari in vista delle ultime gare del 2020 e dell’inizio del 2021.

Nessun problema sulle misure di 2.10 e 2.15, terzo tentativo per mettere a segno i 2.22 e secondo per i 2.27 prima del gioiello a 2.30. Il saltatore dorico ha anche tentato un 2.34 fallendo di pochissimo la sua missione. Dopo la meritata pausa, Tamberi tornerà in pedana a Roma (allo stadio dei Marmi) per il Golden Gala in programma per il 17 settembre.

Positiva anche la prova del mezzofondista Simone Barontini che, nei suoi 800metri, ha staccato tutti i rivali con il tempo di 1’52”32. Giusto il tempo di godersi la vittoria che mercoledì, lo stesso Barontini, sarà di scena a Bellinzona (Svizzera) per un banco di prova importante dopo il lungo lockdown che sarà indicativo per misurare lo stato di forma a livello internazionale.