Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Tamberi vola ancora, in Slovacchia Gimbo si impone con un netto 2,31

Il campione anconetano, dopo la prova spumeggiante del Palaindoor, si è imposto anche a Banska Bystrica confermando l'ottimo stato di forma. Venerdì sarà di scena in Repubblica Ceca

Tamberi Salto
Tamberi in occasione del salto in Slovacchia che gli è valso la vittoria

BANSKA BYSTRICA (SLOVACCHIA)- Prosegue senza intoppi il magic moment di Gianmarco Tamberi che, mettendo già nel mirino le Olimpiadi di Tokyo di quest’estate, conquista un altro risultato degno di nota in Slovacchia. Il saltatore anconetano infatti, dopo il 2,32 messo a segno sulla pedana di casa del Palaindoor, ha fatto registrare un 2,31 nel meeting di Banska Bystrica aggiudicandosi la manifestazione (e provando fino all’ultimo a superare anche le misure di 2,33 e 2,35).

Lo stato di forma in crescita di Tamberi è positivo già da qualche settimana ed è stato confermato anche dai primi salti slovacchi rispettivamente a 2,20, 2,24 e 2,28. Insieme a Gimbo hanno ben figurato al meeting il cubano Luis Zayas, l’ucraino Andry Protsenko ed il tedesco Mateusz Przybylko: «Ringrazio tutti per questa manifestazione che ha portato il primo posto, voglio di più e lo otterrò. Ci vediamo in Repubblica Ceca». Ha esultato Tamberi sui propri social.

Venerdì infatti, a Nehvizdy, il saltatore anconetano sarà di nuovo in pedana e lo stesso farà mercoledì 17 a Torun (Polonia). Nel suo fitto calendario d’impegni nel weekend 19-21 febbraio sarà di scena nella sua Ancona (al Palaindoor) per i campionati italiani assoluti. E poi la testa si proietterà agli Europei ma rimarrà a Tokyo. Perchè gli obiettivi sono tanti e tutti potenzialmente raggiungibili per un Tamberi così.