Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

SuperLega, la Cucine Lube ritrova subito il successo

Dopo il passo falso con Perugia il girone di ritorno si apre con l’affermazione sulla Kioene Padova. Zaytzev gioca schiacciatore e De Cecco è mvp

La Cucine Lube in trasferta a Monza alle 18

CIVITANOVA – Missione compiuta per una Cucine Lube sempre più a organico che apre il girone di ritorno della Regular Season in maniera vincente contro la Kioene Padova.

Senza Juantorena e Lucarelli, coach Blengini punta su Zaytsev in banda, opposto Garcia Fernandez, Simon e Anzani al centro, Yant in diagonale allo “zar”, Balaso libero. Patavini schierati con Zimmermann, opposto l’ottimo Weber, Canella e l’ex biancorosso Vitelli al centro, Bottolo e Loeppky laterali, Gottardo libero

La Cucine Lube sa resistere e lo fa molto bene con la regia di De Cecco, MVP del match. Padova chiede molto al suo servizio incorrendo nell’errore. L’attacco di casa porta la Lube con tre giocatori in doppia cifra mentre il top scorer dall’altra parte del campo, Mattia Bottolo (13 punti con il 60%), ma gli attaccanti del sestetto marchigiano fanno in pieno il loro lavoro.

A indirizzare il primo set (25-20) è il punto di Zaytsev al termine dello scambio più lungo (17-16). Un’iniezione di fiducia seguita dall’ace di Garcia e l’attacco di Simon (20-17). Buon lavoro di De Cecco e una buona gestione dai nove metri di tutto il team. Finale in discesa e vittoria su un servizio out padovano. Nel secondo set (25-17) Garcia si mette subito in evidenza (6 punti con 2 ace). La Lube mette presto la freccia (11-8) e dilaga (23-16) con il 69% di realizzazione in attacco. Il terzo set (25-20) è tutto di marca biancorossa. Decisive le serie al servizio di Yant in avvio (10-5) e di De Cecco nel cuore del parziale (19-12), così come i 5 punti dello Zar e gli attacchi di Yant. Gli uomini di Cuttini ci credono (23-19), ma il muro di Yant chiude i conti.

Nel dopogara De Cecco ha detto: «Siamo in pochi ad allenarci e si fa quel che si può, anche se è complicato bisogna far risultato. Finora abbiamo perso poche partite, siamo secondi in SuperLega e siamo in corsa per tutte le competizioni a cui partecipiamo, è un aspetto molto positivo. L’infermeria piena è il nostro unico problema, ma siamo positivi e andiamo avanti. L’importante è vincere, sono settimane difficili e abbiamo faticato ad allenarci, oltre al fatto che le notizie degli infortuni non sono mai gradite: a parte il riconoscimento come MVP, mi piacerebbe che tornassimo tutti a disposizione come a inizio stagione, godendoci l’annata al completo».

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia Fernandez 12, Kovar ne, Sottile, Marchisio, Jeroncic (L) ne, Balaso (L), Zaytsev 10, Penna ne, Diamantini 1, Simon 6, De Cecco 2, Anzani 7, Yant 10. All. Blengini.

KIONE PADOVA: Bassanello (L) ne, Gottardo (L), Loeppky 3, Schiro, Vitelli 5, Zoppellari, Volpato 2, Bottolo 13, Takahashi, Zimmermann, Canella 3, Weber 11, Crosato, Petrov. All.: Cuttini

ARBITRI: Carcione e Caretti, entrambi di Roma

PARZIALI: 25-20 (25’), 25-17 (26’), 25-20 (27’). Tot.: 1h 18’.