Citroen Pieralisi Jesi
Citroen Pieralisi Jesi
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Fastnet. Internet da sempre
La Follonica
La Follonica

Torna la boxe a Corinaldo: incontro professionistico nel nuovo palasport

Match tra i pesi piuma, l’anconetano Mattia Occhinero e il romano Alessandro Lozzi. Chance per la sfida verso il titolo nazionale preceduta da dieci incontri dilettantistici con pugili marchigiani

Torna la boxe a Corinaldo. Da sinistra: Marco Cappellini (UPA Pittori Ancona), il pugile anconetano Mattia Occhinero, il sindaco Matteo Principi
Torna la boxe a Corinaldo. Da sinistra: Marco Cappellini (UPA Pittori Ancona), il pugile anconetano Mattia Occhinero, il sindaco Matteo Principi
Fastnet. Internet da sempre

CORINALDO – La boxe torna dopo diversi anni in paese. In programma sabato 11 dicembre c’è l’incontro di pugilato tra i professionisti dei pesi piuma, l’anconetano Mattia Occhinero e il romano Alessandro Lozzi, pass valido per la sfida verso il titolo nazionale. Prima sarà preceduto, sul ring allestito per l’occasione nel nuovissimo palazzetto dello sport corinaldese da dieci incontri dilettantistici con i pugili delle seguenti società: Upa Pittori Ancona, Accademia Pugilistica Senigallia, Boxe Club Castelfidardo, Pugilistica Jesina, GLS Dorica, Pugilistica Feretrana, Boxing Academy Loreto, Drago Boxing Terni, Fight Gym Grosseto.

Una giornata speciale quella per la città di Corinaldo che torna a ospitare una discplina su cui ancora pesano parecchi pregiudizi come spiega il sindaco Matteo Principi: «Una disciplina sportiva da tanti anni assente da Corinaldo e che siamo contenti di far conoscere; siamo soliti conoscere sport più noti, con numeri diversi, e questa può essere un’occasione per far comprendere la vera essenza di questa disciplina e spazzare via i retaggi culturali ormai obsoleti che le gravitano attorno».

Luciano Romanella, presidente regionale Federazione Pugilistica Italiana: «Ringrazio l’Amministrazione per averci accolti così come l’Accademia che segue la nostra filosofia da sempre: portare il pugilato su tutto il territorio, d’estate nelle piazze e d’inverno nei palazzetti delle città e delle periferie. Il pugilato è uno sport che nasce in mezzo alla gente e deve tornare in mezzo alla gente. Insieme al Comitato regionale abbiamo intrapreso la stessa strada, unendoci alle società e insieme organizzare eventi. Quello di sabato sarà un grande pomeriggio, non solo perché finirà con un incontro professionistico ma anche perché prima saliranno sul ring i pugili del territorio insieme ad alcuni umbri e toscani. Che questo evento possa essere anche un piccolo passo per rilanciare il turismo nei nostri bei territori.»

Il pugile anconetano Mattia Occhinero dovrà affrontare l’ultimo ostacolo, decisivo per poter poi diventare lo sfidante ufficiale per il titolo italiano «Lascerò parlare il ring – l’intervento del venticinquenne – Sono carico, la preparazione è stata ottima, ci siamo allenati mattina e sera, i sabati in palestra, la domenica si andava a correre. Devo ringraziare anche i pugili dell’Accademia di Senigallia che si sono prestati, nei fine settimana, a delle belle sezioni di guanti.»

Proprio dalla spiaggia di velluto è partita l’organizzazione dell’evento. Cristiano Solustri, presidente Accademia Pugilistica Senigallia: «Ringraziamo il sindaco e tutta l’Amministrazione per la disponibilità, la boxe non è evento così comune in centri come questo e farla qui è un piacere. Qualche giorno fa, in visita a Corinaldo, un anziano mi ha detto: “La boxe a Corinaldo?! É da 40 anni che non la vedo!”. Questo sport nasce nelle piazze e nelle piazze ritorna.»

Inizio incontri dilettantistici alle ore 16:00, a seguire il match professionistico. I biglietti potranno essere acquistati direttamente al palazzetto il giorno dell’incontro: biglietto intero 10 euro, ridotto (8-13 anni) 5 euro. Super Green Pass obbligatorio.