Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Il sogno è realtà: Milena Baldassarri va alle Olimpiadi di Tokyo

L'individualista azzurra della Faber Ginnastica Fabriano si è classificata al 7° posto ai Mondiali di ritmica svoltisi a Baku (Azerbaijan) e quindi "stacca" il biglietto per i Giochi Olimpici del 2020 (si qualificavano le prime sedici). La ginnasta: «Non avrei mai creduto di arrivare fino a qui»

FABRIANO – Ebbene sì, Milena Baldassarri ce l’ha fatta. L’individualista azzurra della Faber Ginnastica Fabriano ha staccato il “pass” per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

La certezza è arrivata ieri sera (venerdì 20 settembre) a Baku (Azerbaijan), al termine dell’intensa settimana dei Campionati Mondiali di ginnastica ritmica.

Nel decisivo “all-around”, Milena è stata protagonista di una gara regolare, senza intoppi, con buonissime esecuzioni in tutti e quattro gli attrezzi (Palla, Cerchio, Nastro e Clavette), nonostante aprire la finalissima a livello emotivo non fosse poi così facile.

Per lei, alla fine, il 7° posto nella classifica mondiale. Le prime sedici avrebbero ottenuto il “lasciapassare” per Tokyo, quindi la bravissima Baldassarri ci è rientrata ampiamente.

Si tratta della seconda individualista nella storia della Ginnastica Fabriano a conquistare la partecipazione per le Olimpiadi, dopo Julieta Cantaluppi a Londra 2012, ora al fianco di Milena in qualità di eccezionale allenatrice.

L’Italia può esultare non solo per la Baldassarri, ma anche per Alexandra Agiurgiuculese della Udinese, sesta classificata e quindi anche lei qualificata per le Olimpiadi giapponesi. Era da Atlanta 1996 che l’Italia non riusciva a schierare due individualiste nella ritmica.

Per la cronaca, a riconfermarsi per il terzo anno consecutivo Campionessa del Mondo assoluta è stata la russa Dina Averina, sl secondo posto la sorella gemella Arina Averina, terza la fuori classe israeliana Linoy Ashram, quindi ai piedi del podio la bulgara Boryana Kaleyn, al quinto posto l’ucraina Vlada Nikolchenko e poi le “nostre” Agiurgiuculese e Baldassarri.

«Se ripenso a quando ho iniziato a fare ginnastica non avrei mai creduto di arrivare fino a questo punto – sono state le prime parole di Milena Baldassarri, ravennate trapiantata a Fabriano dal 2014. – È il mio terzo Mondiale e ora ho in mano anche il biglietto per Tokyo 2020. Sono felicissima, è un sogno che si avvera!».

«Orgogliosi di te per quello che sei e che hai dimostrato al mondo intero – sono le parole della società Faber Ginnastica Fabriano. – Ringraziamo infinitamente tutto il nostro staff tecnico per l’ottimo lavoro sistematico e continuo fatto per centrare un obiettivo così importante».

«Sono molto felice perchè è un traguardo per il quale abbiamo lavorato tanto – commenta l’allenatrice Julieta Cantaluppi. – Abbiamo fatto un po’ la gara sulla difensiva, stando attenti a non sbagliare e Milena è stata molto intelligente. E’ una emozione indescrivibile».

«Ha staccato il biglietto per Tokyo con quattro capolavori sulla pedana del mondiale – sono le parole del sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli. – È una grande emozione vederla raggiungere il suo obiettivo grazie a un percorso fatto di sacrifici, serietà, dedizione e passione. Le stesse qualità di chi segue quotidianamente queste ragazze».

A livello individuale, il Mondiale è terminato ieri sera. Invece a livello di squadra, oggi, sabato 21 settembre, è il giorno della “Farfalle” azzurre, nel cui team anche in questo caso la matrice fabrianese è molto forte con la presenza di Martina Centofanti e Letizia Cicconcelli. La squadra capitanata da Alessia Maurelli, già in possesso del “pass” per Tokyo, farà di tutto per riconfermarsi ancora una volta una delle nazioni più forti al Mondo. Diretta su Raisport dalle 13.45 (ora italiana).