Skateboard, a Poggiocupro è tempo di Verdicchio Race

Oggi, 12 luglio, le discese valide per la tappa italiana delle dodici della Coppa del Mondo di Downhill. Domani, sabato 13, free ride per tutti. Ai nastri di partenza oltre centoventi atleti da venti Paesi

Una suggestiva immagine del Verdicchio Race

JESI – È in corso di svolgimento con successo, sulla discesa di via Pian del Colle a Poggiocupro, l’edizione 2019 della Verdicchio Race. Oggi, 12 luglio, le discese valide per la tappa italiana delle dodici della Coppa del Mondo di Downhill Skateboard. Domani, sabato 13, free ride per tutti. Ai nastri di partenza oltre centoventi atleti da venti Paesi del mondo.

L’appuntamento è come sempre organizzato da Federico Barboni, Matteo Fioretti e Roberto Marasca, del Team Flat Skateboarding Jesi. Si gareggia nel “longboard”, in piedi su una tavola più lunga e pesante di quella tradizionale, e nella specialità “streetluge”, dove il rider è in posizione distesa sullo skate.

Verdicchio Race

Il percorso di Poggiocupro si snoda lungo 2,7 chilometri con pendenza media del 7,7% e velocità che nella discesa supera i 75 chilometri all’ora. «Percorso dei più tecnici. Un susseguirsi di tornanti larghi e ripidi a seguito della parte iniziale caratterizzata da curve veloci e rettilinei». La disciplina in Italia è riconosciuta dal Coni tramite la Federazione Italiana Sport Rotellistici, FISR. Ai prossimi Giochi di Tokyo, lo skateboard sarà fra le nuove discipline olimpiche.