Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Sitting volley, la città di Fermo ha ospitato l’evento nazionale

Il capoluogo fermano si conferma città attenta a questa disciplina sportiva. Successo per il Torneo della Befana svolto in piena sicurezza per 6 formazioni. Presenti i CT delle Nazionali Italiane di Sitting Volley

Un momento del torneo di Fermo

FERMO – Il Sitting Volley Romano si aggiudica la terza edizione del Torneo della Befana di sitting volley svoltosi a Fermo l’8 e il 9 gennaio. Secondo posto per l’Alta Resa Pordenone, bronzo alla formazione locale della Synergie Fermana. Un’edizione condizionata purtroppo dal Covid ma che la Scuola di Pallavolo Fermana ha fortemente voluto portare a termine in sicurezza, nonostante le numerose defezioni.

«Ci sembrava importante svolgere questo torneo per dare un segnale di continuità al movimento sportivo nonostante le tante difficoltà del momento – esordisce Remo Giacobbi Presidente del sodalizio fermano – Un grazie sentito a tutte le squadre che hanno partecipato, a quanti si sono spesi nell’organizzazione e alle istituzioni che ci sono state vicine, in modo particolare il Comune e la Provincia di Fermo, la Regione Marche, il CIP, il CONI, la FIPAV e tutti gli altri partner scesi in campo al nostro fianco come l’INAIL, l’ANMIL, l’AISM e l’ANMIC”.

I primi complimenti per la riuscita dell’evento arrivano dal Presidente della Provincia di Fermo Michele Ortenzi: «Lo sport ha un valore sociale importante, soprattutto quando riesce a creare aggregazione ed inclusione come in questo caso ed il merito va agli organizzatori per essere riusciti nell’intento. L’augurio è che il prossimo anno l’evento si possa ripetere con ancora più squadre perché significherebbe essere tornati alla normalità».

A fargli eco Alberto Scarfini Assessore allo Sport del Comune di Fermo: «Questo evento è una vittoria di tutti perché siamo riusciti a fare sport in sicurezza. Ha vinto la voglia di stare insieme e Fermo si è confermata città di riferimento per lo sport paralimpico nazionale grazie ancora una volta al sitting volley della Scuola di Pallavolo Fermana».

«Iniziare l’anno con un’attività come questa ci rende tutti felici. – commenta Fabio Luna, Presidente CONI Marche – Penso che sia stata una scelta azzeccata aver voluto svolgere il torneo: ci riempiamo spesso la bocca di “sport per tutti” e di inclusione, ma poche discipline sportive possono attestare con forza questi valori ed il sitting volley sicuramente è tra queste».

A portare i saluti della Federazione Italiana Pallavolo il Consigliere Nazionale Letizia Genovese: «Il sitting volley è una lezione di vita da portare con noi e da trasmettere agli altri. L’impegno della FIPAV è grande per la promozione di questa disciplina anche grazie a società attive come la Scuola di Pallavolo Fermana a cui va riconosciuto il merito di mettere in campo iniziative sempre importanti per tutto il movimento».

A premiare le formazioni partecipanti presenti anche i CT delle Nazionali Italiane di Sitting Volley Amauri Ribeiro ed Emanuele Fracascia che hanno inoltre consegnato i premi MVP a Simone Drigo (Alta Resa Pordenone), Angela Galli (Sitting Volley Romano) e a Jorge Choque Ricaldi (Sitting Volley Romano), quest’ultimo come miglior giovane del torneo.