Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Serie D, scontro al vertice Recanatese-Trastevere. Doppio derby nel week-end

Al Tubaldi il match clou che può decidere il campionato. Spiccano i derby Fano-Samb e Porto D’Ascoli-Montegiorgio. Il Tolentino può sognare in grande

Sbaffo in azione (foto pagina facebook Recanatese)

La Recanatese si gioca il match point: una vittoria domenica contro il Trastevere potrebbe essere decisiva per la conquista del campionato. Vorrebbe dire avere 10 punti di vantaggio sulla seconda in classifica a 11 giornate dal termine. Una distanza difficile da colmare a meno di un improbabile harakiri. In realtà i ragazzi di mister Pagliari, ora a + 7 dagli avversari, avrebbero a disposizione due risultati su tre.  Anche un pareggio potrebbe andar bene, mantenendo gli inseguitori a distanza di sicurezza. Ma è certo che i giallorossi, davanti al proprio pubblico, proveranno a vincerla sfruttando anche una maggiore freschezza atletica, vista la gara infrasettimanale disputata dal Trastevere contro il Montegiorgio.
Proprio i rossoblu, al settimo risultato utile consecutivo, dopo aver fermato sullo 0-0 i trasteverini, tenteranno il colpaccio nel derby contro il Porto D’Ascoli, che cerca il riscatto dopo due sconfitte consecutive contro Samb e Notaresco. Entrambe le squadre vengono dalla gara di recupero giocata mercoledì scorso, entrambe hanno bisogno di punti nonostante l’ottimo campionato che stanno disputando. C’è grande equilibrio in Serie D con una classifica molto corta, dove la distanza tra play-out e play-off è di appena 6 punti.
L’altro derby di giornata sarà quello tra Alma Juventus Fano e Sambenedettese. I padroni di casa hanno riacceso le proprie speranze salvezza dopo aver vinto lo scontro diretto con il Castelnuovo Vomano, nel recupero di mercoledì. E domenica arriva la Samb, in un derby che rievoca per entrambe la nostalgia della serie C. Una categoria che i rossoblu sperano ancora di riconquistare, mentre  i fanesi cercheranno per quest’anno di difendere con le unghie la serie D.
Stesso obiettivo per il Castelfidardo, sprofondato al terzultimo posto insieme al Castelnuovo Vomano. I fidardensi dopo il pareggio di domenica contro la Vastese, avranno un’altra chance in casa contro il Chieti. Una gara difficile ma assolutamente da vincere per non perdere il treno salvezza.
Di tutt’altro umore il Tolentino di mister Mosconi, che dopo il tris casalingo contro il Fiuggi ha raggiunto il terzo posto in classifica. Un risultato sorprendente, costruito soprattutto tra le mura domestiche. I tempi sono maturi per un exploit anche in trasferta.  La squadra cremisi ci proverà sul difficile campo del Vastogirardi, dove finora ha vinto solo il Castelfidardo nella prima giornata di campionato.