Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Serie D si ferma, ultimi colpi di mercato per le marchigiane

Più attiva è la Sambenedettese che ora insegue Conson del Siena, il Porto D'Ascoli pesca Marini dalla Fermana. La serie D riparte il 23

Serie D
(Foto, pagina facebook Sambenedettese Calcio)

L’emergenza Covid ferma il campionato di serie D per due giornate: si riprenderà a giocare domenica 23 gennaio, salvo ulteriori slittamenti non improbabili vista la situazione contagi. Nel frattempo le squadre marchigiane si concentrano sul calciomercato e vanno a caccia di rinforzi utili per la seconda parte della stagione.

La più attiva è stata senz’altro la Sambenedettese, che ha vissuto una prima parte di stagione alquanto turbolenta, con l’esonero di due allenatori (Donati e Antonioli) e il rifiuto con polemiche di un terzo (Pirozzi). Al momento la panchina è affidata al duo formato da Visi ed Alfonsi, chiamati a rimettere in carreggiata i rossoblù, attualmente invischiati nella zona play-out. La società rivierasca ha annunciato tre acquisti, uno per reparto: il centrocampista classe 2000 Casella, l’attaccante Cardella (ex Pineto, 6 gol all’attivo in questa stagione) e il difensore centrale Luka Tomaš (dall’Atletico Terme Fiuggi). Nei prossimi giorni dalla Lega Pro potrebbe arrivare anche il difensore Diego Conson, attualmente in forza al Siena, mentre il giovane difensore Bruno ha lasciato San Benedetto per tornare all’ Udinese.

Si è mossa con decisione anche l’Alma Juventus Fano, che dopo Karkalis e Varriale ha messo sotto contratto il giovane portiere Alberto Olivieri (classe 2002) e il trequartista panamense Herrera Quintero Eric Orlando.

Il Montegiorgio, un’altra delusa del torneo, ha salutato Mandolesi, Spagna e Puca (ex Castelfidardo) e ha riabbracciato l’attaccante Marchionni, che aveva già indossato la casacca rossoblù dopo le esperienze in Lega Pro con il Gubbio e in B con il Modena.

Decisamente diversa la situazione delle altre marchigiane di Serie D che stazionano nei quartieri nobili della classifica, dove la Recanatese si gode il primato solitario, mentre in zona play-off troviamo Tolentino e Porto d’Ascoli. Quest’ultimo ha puntellato ogni reparto: in difesa è arrivato Dondoni, di ritorno a casa dopo l’inizio di stagione al Chieti, in attacco bomber Spagna (in uscita dal Montegiorgio) e a centrocampo il giovane Marini in prestito dalla Fermana. Pochi movimenti per il Castelfidardo, decimo a quota 22 punti ma con una partita da recuperare. I fidardensi, dopo l’addio di Rizzi, hanno puntato sull’attaccante croato Perkovic, ma potrebbero ancora piazzare un colpo con l’arrivo di un centrocampista dalla Lega Pro.

© riproduzione riservata