Continuano i vantaggi Citroen Fratelli Pieralisi Jesi
Continuano i vantaggi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Fastnet. Internet da sempre

Serie A, Italservice Pesaro: vittoria e boccata d’ossigeno

I biancorossi non sbagliano lo scontro salvezza giocato al PalaFiera. Zona retrocessione allontanata. Ora bisogna uscire dai playout

Un'esultanza dell'Italservice Pesaro

PESARO – L’Italservice Pesaro non sbaglia. I biancorossi vincono lo scontro diretto con il Monastir, che pesava tanto nella corsa verso la salvezza. Successo meritato, rotondo e mai in discussione. Pires, De Oliveira e capitan Tonidandel firmano il 4-1 definitivo.

È il baby Pires a sbloccare. Il quintetto ospite prova a reagire, ma la squadra guidata da mister Fulvio Colini colpisce di nuovo con De Oliveira e all’intervallo è 2-0. Copione simile nella ripresa, con il bomber che fa doppietta spaccando il sette della porta. Di Dani Chino il gol della speranza, spazzato via da capitan Tonidandel in contropiede.

L’Italservice Pesaro sale a quota 29 punti, ancora in zona playout, con 4 punti di vantaggio sul Petrarca (la momentanea rivale dello spareggio) e +6 sul Monastir che oggi sarebbe la prima delle retrocesse. La zona salvezza diretta è occupata in primis da Ciampino Aniene, Real San Giuseppe e Fortitudo Pomezia, tutte insieme a quota 34, quando mancano 5 gare al termine della regular season. C’è da lottare.

Tabellino ITALSERVICE PESARO-360GG MONASTIR 4-1 (2-0 p.t.)

ITALSERVICE PESARO: Putano, Tonidandel, Canal, De Oliveira, Schiochet, Ugolini, Kytola, Fortini, Pires, Della Costanza, Joao Miguel, Cianni. All. Colini.

360GG MONASTIR: Timm, Araça, Jesùs Murga, Etzi, Mattana, Murroni, Dani Chino, Moura, Quintairos, Cianchi, Arzu, Cara. All. Podda.

RETI: 8’12” p.t. Pires (P), 14′ De Oliveira (P); 13’40” s.t. De Oliveira (P), 18’30” Dani Chino (360), 19’01” Tonidandel (P).

ARBITRI: Piccolo (Padova), Basile (Torino). Crono: Serfilippi (Pesaro).

Pescheria del ponte Pesce Fresco dell'Adriatico Km.0 Consegna a Domicilio