Sport

Goldengas Senigallia, il presidente Moroni: «Uniti possiamo superare un momento difficile per l’intera comunità»

Le parole di speranza del patron che ripercorrono una settimana incredibile per la comunità senigalliese. La squadra sarà impegnata nel prossimo turno (domenica 16 alle 18) sul campo della Unibasket Amatori Pescara

La Goldengas Senigallia fa suo il derby con la Malloni PSE
La Goldengas Senigallia fa suo il derby con la Malloni PSE

SENIGALLIA – Giocare con la morte nel cuore, con la testa e i pensieri rivolti ai tragici fatti del venerdì di Corinaldo. Chi ha perso un’amica, chi un amico, chi un concittadino o chi un conoscente. Non era una missione psicologica agevole quella della Goldengas Senigallia, che domenica è dovuta ugualmente scendere in campo per la sfida contro il fanalino di coda Campli. Il campo tuttavia ha palesato una netta superiorità degli uomini di Foglietti, pur giocando la gara in un clima surreale.

A fare il punto è il presidente della Goldengas Senigallia Claudio Moroni, ancora profondamente turbato e scosso dalla terribile vicenda: «È stato difficile per tutti giocare – commenta il numero uno del sodalizio senigalliese -. Al PalaPanzini l’atmosfera era pesante, regnava il silenzio per il ricordo delle vittime. Molti di noi hanno perso amici e conoscenti. Eppure le persone presenti, i giocatori, lo staff hanno voluto condividere il dolore di un’intera comunità sotto shock, dimostrando che lo sport può essere una valvola di sfogo per ripartire».

Detto del match con Campli che è stata pura formalità (score finale 92-55), nella drammaticità degli eventi di quel maledetto venerdì 7 dicembre, giunge una meravigliosa notizia: «Stanno migliorando le condizioni di un nostro ragazzino del settore giovanile. Facciamo tutti il tifo affinché si riprenda presto e possa tornare in campo, così come facciamo il tifo per tutti gli altri coinvolti di una pronta guarigione».

Per quanto poco possa contare in un periodo così delicato l’aspetto meramente sportivo, la Goldengas domenica alle 18 sarà in campo a Pescara contro la Unibasket Amatori. «Sono tra le squadre più forti del campionato – conclude Moroni -, ma saremo in grado di giocarcela nonostante il valore elevato dell’avversario. Partirà un pullman da Senigallia. Un segnale dei nostri tifosi che lo sport è un punto di aggregazione: uniti possiamo superare un momento difficile per l’intera comunità».

Ti potrebbero interessare