Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Audax 1970 Sant’Angelo si prepara per la nuova stagione in serie C1

Ecco i nomi di chi parte e di chi arriva, partendo dalla conferma del tecnico della promozione Diego Petrolati. Matteo Ricci entra nello staff dirigenziale

La festa dell'Audax 1970 Sant'Angelo di Senigallia per la promozione in serie C1 del calcio a 5
La festa dell'Audax 1970 Sant'Angelo di Senigallia per la promozione in serie C1 del calcio a 5

SENIGALLIA – Sei persone lasciano la casacca giallorossa, quattro arrivano per vestirla, un giocatore diventa dirigente. A questo si aggiunge la conferma dell’allenatore. Sono le prime mosse della società di calcio a 5 Audax 1970 Sant’Angelo in vista della nuova stagione agonistica in serie C1.

I senigalliesi sono infatti reduci da un grande campionato nel quale si sono sempre distinti: in 26 partite hanno perso solo 3 volte (contro la vincitrice del girone A Pianaccio sia all’andata che al ritorno, e contro il Chiaravalle Futsal all’andata) per poi riportare una serie di 9 pareggi e 14 vittorie (di cui sei nella parte finale della stagione).

Poi la post season, dove l’Audax 1970 Sant’Angelo ha riportato il pareggio contro il Montelupone e la vittoria contro il Csi Stella che ha consentito ai giallorossi di seguire il Pianaccio nel salto dalla C2 alla C1.

Diego Petrolati
Diego Petrolati

Un ritorno nella massima serie regionale delle Marche di calcio a 5 che ha visto innanzitutto la riconferma in panchina del tecnico Diego Petrolati, che sarà affiancato dagli storici dirigenti, Davide Gregorini, Andrea Violetti e Alberto Crivelli (ex allenatore proprio dei giallorossi fino alla prima avventura in C1).
Nel quadro dirigenziale, entreranno a far parte anche Matteo Ricci, anima storica dell’Audax che ha deciso di appendere le scarpe al chiodo alla fine della cavalcata playoff, e Fabio Colaianni, il nuovo preparatore dei portieri e a sua volta portiere in varie squadre di calcio a 5.

Dicevamo di sei “addii”: lasciano il palaAudax i giocatori Mirko D’Angelantonio, Marwin Centaro, Lorenzo Bartoletti, Jacopo Cerusici, Filippo Ventura e Michele Barucca. «A tutti i giocatori, che hanno deciso per vari motivi di lasciare la nostra società, va un enorme ringraziamento per tutto l’impegno dimostrato in questi anni insieme e speriamo di poter incrociare di nuovo le nostre strade, perché le porte dell’Audax per voi sono sempre aperte».

Il mister dell'Audax 1970 Sant'Angelo, Diego Petrolati, festeggiato per la promozione in C1
Il mister dell’Audax 1970 Sant’Angelo, Diego Petrolati, festeggiato per la promozione in C1

Ma subito dopo, la società senigalliese ha reso noti alcuni arrivi in casa giallorossa: si tratta di Francesco De Tullio, Mattia Lincetto, Daniele Valente e Gianluca Serpicelli.
De Tullio è un pivot classe 1998 proveniente dal Fano C5: lo scorso anno ha giocato al Real San Costanzo in serie C2, collezionando 9 gol in 13 partite.
Lincetto, portiere classe 1996, ritorna con grande entusiasmo a vestire la maglia giallorossa dopo aver fatto tutte le giovanili dell’Audax e qualche panchina negli anni della serie C1.
Daniele Valente, laterale/centrale classe 1985, è il pezzo pregiato del mercato giallorosso in quanto capitano e protagonista a suon di gol e assist della scalata della Buldog Lucrezia dalla C2 alla B, simbolo e uomo guida nei tre anni al Città di Falconara in C1, nonché avversario dell’Audax lo scorso anno quando vestiva la casacca gialloblu dell’Urbino.
Infine arriva da Corinaldo un giovane centrale, Gianluca Serpicelli, classe 1998, che ha già lavorato con mister Petrolati all’epoca dell’Under 21 corinaldese e che lo scorso anno ha collezionato anche qualche presenza in serie B.