Scherma Jesi, festa al Club con Elisa

In via Solazzi festa di fine stagione per la gloriosa e storica società del presidente Alberto Proietti Mosca, con la Campionessa d'Europa a premiare le nuove promesse. «Con il successo di Dusseldorf era importante mettere le cose in chiaro»

Da sinistra Roberto Gabrielli, Elisa Di Francisca, Maurizio Dellabella e Alberto Proietti Mosca

JESI – «Ho vinto l’Europeo e battuto finalmente Deriglazova. Conta non tanto per la finale persa con lei ai Giochi di Rio, perché sono io ad aver sbagliato in quella occasione. Ma perché lei di solito vince sempre, è una macchina, fortissima e le italiane la soffrono. Era importante mettere le cose in chiaro».

Così Elisa Di Francisca, fresca Campionessa europea di fioretto per la quinta volta in carriera, nel cortile del Palascherma “Magini” di via Solazzi dove, ieri sera, 27 giugno, il Club Scherma Jesi si è ritrovato per festeggiare la conclusione della stagione agonistica e i risultati ottenuti in quest’ultima dai suoi giovani portacolori. Stagione che non è finita però per Elisa, che è attesa dai prossimi Mondiali di Budapest (15-22 luglio): il 19 luglio sarà il giorno della gara individuale di fioretto.

Festa di fine stagione al Club Scherma Jesi

Ad accogliere la campionessa e gli ospiti il presidente del Club, Alberto Proietti Mosca. E poi Roberto Gabrielli, responsabile macro area Marche Abruzzo, in rappresentanza dello storico e riconfermato sponsor del Club, Ubi Banca. Presenti, reduci a loro volta dagli Europei di Dusseldorf dove hanno fatto parte dello staff tecnico del fioretto azzurro, Giovanna Trillini e Annalisa Coltorti.

Roberto Gabrielli di Ubi Banca e Elisa Di Francisca

Ha spiegato Elisa: «Ho iniziato questa stagione per vedere un poco come andavano le cose e se potevo continuare, senza allenarmi assiduamente. Ho vinto la prima gara e visto che c’ero, anche se non mi stavo allenando più di tanto. Ho ripreso quindi ad allenarmi con Stefano Cerioni, ho messo su massa muscolare ed è arrivato questo Europeo. Penso alle prossime Olimpiadi di Tokyo nel 2020: le mie ultime, le prime per Alice Volpi che sta facendo tanto bene». In seguito Elisa è rimasta “sulla scena” a premiare atleti e atlete del Club vincenti in questa stagione: l’osimano e azzurro Francesco Ingargiola, in partenza per le Universiadi di Napoli, e poi emergenti come Matilde Calvanese e Sofia Giordani, Francesco Vannucci.