Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Sampress, Spescha: «Perdere in casa non è facile da digerire»

Dopo le sconfitte con Lucera e Turi la formazione loretana cerca riscatto nella prossima trasferta di Macerata. L'esperto suona la carica: «Sabato non sarà facile ma siamo un gruppo che vive di entusiasmi e da quelli tiriamo fuori il meglio»

LORETO- La sfida di sabato prossimo a Macerata, con inizio ore 18 alla Marpel Arena, ha il sapore del riscatto per la Sampress Nova Volley Loreto. I neroverdi, reduci dal doppio KO con Lucera e Turi, hanno voglia di riprendere il proprio cammino. Le parole di Simone Spescha vanno esattamente in questa direzione:

«Sicuramente siamo dispiaciuti per quanto è accaduto  e poi perdere in casa è sempre molto duro da digerire soprattutto perché, dopo aver vinto in casa con Osimo, il nostro pubblico era abituato a vedere una Sampress molto concreta e soprattutto vincente. Purtroppo sia a Lucera che contro Turi abbiamo sofferto la capacità degli avversari di difendere tanto e, invece di avere pazienza, ci siamo innervositi facendo crescere il numero degli errori».

Non sono tuttavia mancati i lati positivi, specialmente in fase difensiva: «A muro abbiamo fatto discretamente ma poi in difesa e nella rigiocata siamo mancati vanificando troppo spesso la possibilità di fare dei break.

Al servizio abbiamo messo in difficoltà la ricezione pugliese che non ha avuto percentuali eccezionali eppure nel cambio palla hanno fatto bene a conferma che in difesa dovevamo tenere vivi più palloni. Sabato non sarà facile ma siamo un gruppo che vive di entusiasmi e da quelli tiriamo fuori il meglio».