Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Samb, pareggio a reti bianche col Chieti. Da rimandare per ora, ogni sogno di vertice

I rossoblù non riescono a sfondare contro un buon Chieti al “Riviera”. La squadra di Antonioli ancora alle prese con le croniche difficoltà che impediscono per ora, di fare il definitivo salto di qualità

L'estremo difensore rossoblù Knoflach, oggi uno dei migliori in campo (Uff. Stampa Sambenedettese)

La Samb era chiamata ad una gara gagliarda, come chiesto alla vigilia dal mister ed una prestazione convincente per portare a casa l’intera posta in palio. Al “Riviera delle Palme” invece, è arrivato un nulla di fatto che muove la classifica ma impedisce di fare qual salto di qualità richiesto e soprattutto, vedere le effettive potenzialità della squadra rimaste ancora inespresse per buona parte del torneo, nonostante un roster di tutto rispetto, che non tutte le altre formazioni possono di certo vantare.

Gara che inizia subito con dei rovesci di fronte. È subito pericoloso il Chieti già al 2’ che con Rodia cerca di andare in rete, con Varga bravo a chiudere. Alcuni minuti dopo è la Samb che risponde con una conclusione di testa di Zgrablic, che termina però a lato. Al 18’, conclusione da fuori di Angiulli, che non centra la porta. Al 29’ è De Sena che conclude in rovesciata verso la porta dei neroverdi, ma senza fortuna. Al 38’ brivido per la Samb; il Chieti segna con Akammadu ma l’arbitro, il signor Vailati di Crema, annulla la segnatura per un fuorigioco del giocatore ospite. Al 41’ invece, viene annullato un gol anche alla Samb. È Ferretti a segnare dopo una deviazione di testa del solito Zgrablic, ma anche la sua posizione viene giudicata irregolare. Proprio allo scadere, al 45’, Samb vicinissima al vantaggio con De Sena che con una magistrale punizione dal limite, trova l’estremo difensore abruzzese Fusco pronto alla deviazione in corner.

Il capitano della Samb Federico Angiulli (Uff. Stampa Sambenedettese)

Nella ripresa, al 56’ è ancora la Samb a concludere in porta con Lisi, che trova sempre Fusco pronto all’intervento. Al 65’ è il Chieti di nuovo con Akammadu, uno dei migliori dei suoi oggi, a sfiorare il palo della porta difesa da Knoflach. Al 70’ è De Sena a divorarsi una chiara occasione da rete davanti a Fusco, ritardando la conclusione in porta. Nel solito rovesciamento di fronte, all’80’ sono gli ospiti con Pietrantonio ad andare vicini al colpaccio. Questa volta è Knoflach a salvare i suoi. Nel finale un’altra occasione per parte. Prima è la Samb con Di Domenicantonio, che trova l’ennesimo intervento a salvare il risultato di Fusco, poi sono i neroverdi con Bassini che, grazie ad una punizione da fuori, lambisce il palo. Pari sostanzialmente giusto in una gara che ha visto tante occasioni non sfruttate sia per l’imprecisione degli rispettivi attaccanti, che per la bravura dei due portieri Knoflach e Fusco, oggi davvero tra i migliori in campo.

Questo il tabellino della gara:

SAMBENEDETTESE-CHIETI 0-0

SAMBENEDETTESE: Knoflach, Alboni (80’ Peroni), Ferretti, Amoruso, Mendicino (55’ Di Domenicantonio), Varga, Zgrablic, Angiulli, Lisi, De Sena (87’ Cipolletta), Amato. A disposiz.: Bruno, Miruku, De Santis, Isacco, Sirocchi, Svarups. All.Antonioli

CHIETI: Fusco, Consorte, Pietrantonio, Mariani, Aquilanti, Bassini, Di Mino (71’ Del Greco), Puglielli (55’ Ventola), Akammadu (75’ Baldeh), Verna, Rodia (55’ Sapone). A disposiz.: Forti, Di Renzo, Dondoni, Siragusa, Mele. All.Lucarelli

ARBITRO: Gianmarco Vailati di Crema

NOTE: ammoniti Lisi (S) e Varga (S) e Rodia (C). Espulso Zgrabric (S).

Per la Samb, terzultima posizione con gli 8 punti attuali ed una vetta distante ben 16 punti, occupata attualmente dal Trastevere, primo con 24. Prossimo turno domenica 28/11 con la Sambenedettese impegnata in trasferta sul campo del Matese.