Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Samb, altro rinforzo in attacco: c’è il lettone Kaspars Svārups

Dopo gli ultimi arrivi di Ferri Marini e Knoflach, ufficializzato quello del lettone Svārups. Intanto, terremoto nella LND, si è dimesso il Presidente Cosimo Sibilia

Il nuovo attaccante rossoblù Kaspars Svārups

Campagna acquisti ancora aperta in casa Samb. Dopo gli importanti arrivi nella scorsa settimana di Daniele Ferri Marini e Tobias Knoflach, la società ha annunciato proprio nella giornata di oggi 26 ottobre l’acquisto dell’attaccante lettone Kaspars Svārups, che va a rinforzare ulteriormente il reparto avanzato rossoblù. Questo il comunicato del Club: «l’A.S. Sambenedettese comunica di aver acquisito, in data odierna, le prestazioni sportive dell’attaccante, classe 1994, Kaspars Svārups. Il calciatore, che vanta diverse presenze nelle prime divisioni di Lettonia, Serbia e Isole Faroer, ha totalizzato anche 19 presenze nella sua Nazionale Under 21. Svārups è già a disposizione di mister Donati».

L’esultanza dei giocatori rossoblù sotto la curva, al termine del derby con il Fano

Una squadra ora la Samb, che dopo la vittoria scacciacrisi di domenica scorsa nel derby contro il Fano, cerca il definitivo rilancio in campionato, con una rosa sempre più completa e ricca di qualità. Non possono passare inosservati gli acquisti, come detto, di Ferri Marini e di Tobias Knoflach, andati subito in campo dopo pochi allenamenti con i nuovi compagni. La vittoria ha ridato linfa e fiducia ad un ambiente scosso dalle vicende che hanno trasformato la scorsa stagione e l’estate appena terminata, in mesi da incubo. Sembra sia tornato davvero il sereno in tutto l’ambiente, con gli uomini di Donati, anche lui messo in forte discussione dopo la scorsa gara di Nereto, che potrà tornare a lavorare con più serenità per finire di integrare i nuovi arrivati. L’arrivo di Svārups è un ulteriore segno della volontà della società di non lasciare nulla di intentato, puntando comunque ad un campionato di vertice nonostante una pessima partenza per via di un mercato, fatto per forza di cose, in fretta.

A proposito delle ambizioni della Samb, le stesse parole di capitan Federico Angiulli al termine della gara col Fano, non fanno che confermare la convinzione di società e squadra di far bene e puntare in alto. Queste le parole del centrocampista sambenedettese: «in una piazza come San Benedetto, il pubblico fa la differenza, per noi ma anche per gli avversari. Sono venuto qua per vincere un campionato. Penso che se ti chiami Sambenedettese, in Serie D non puoi partecipare. Abbiamo uomini che hanno vinto tanti campionati, penso a Ferretti, Ferri Marini, Di Domenicantonio, Peroni e De Sena. Non giochiamo quindi per partecipare. Non ha senso nasconderci. Giochiamo per provare a vincere».   

Ora la prossima gara sarà in casa del Vastogirardi, che ha attualmente 6 punti in classifica, ma che ha espugnato il difficile campo del “Della Vittoria” di Tolentino proprio domenica scorsa. Si tratterà quindi, di un avversario da prendere con le molle, anche se un’ulteriore vittoria, oltre a consentire ai rossoblù di allungare la striscia positiva di risultati iniziata con il pareggio di Nereto, permetterebbe di superare i molisani e fare un bel balzo in avanti al centro della classifica.

Intanto, è terremoto al vertice della LND. Proprio nella giornata di oggi è arrivato l’annuncio delle dimissioni da parte del Presidente Cosimo Sibilia, in carica dal 2017. La frattura è arrivata all’indomani del Consiglio di Lega per l’approvazione del bilancio, previsto per giovedì 28 ottobre. Era nell’aria una bocciatura ed una mancata approvazione del bilancio stesso, che avrebbe messo in discussione l’amministrazione e l’operato del presidente. Vedremo se nelle prossime ore le dimissioni rientreranno, anche se al momento sembra che esse siano irrevocabili.